Io sto con Carmine. Io Sciopero

Circa un mese fa un operaio della Fiat di Pomigliano si tagliò le vene dopo aver letto la lettera dell’azienda che gli comunicava un altro periodo di cassa integrazione. In quei giorni ho seguito la vicenda di Carmine Pignarosa per il Corriere del Mezzogiorno. Ho visto con i miei occhi la dignità di una famiglia operaia che non ha avuto un solo accenno di vicinanza da partiti e istituzioni, mentre i sindacati balbettavano un presunto malinteso del lavoratore. Ho visto con i miei occhi le conseguenze del Piano Marchionne e cosa vuol dire giocare con i diritti. Ho visto qual è il prezzo pagato nella vita reale da persone che lavorano anni per comprarsi una casa a Scampìa, scegliendo l’onestà come mezzo per crescere i propri figli. Mentre ora sto vedendo le istituzioni della cttà sempre più distratte sulle questioni del lavoro, della precarietà e della disoccupazione, lasciandosi perdere in coppe americhe, fantasmi al museo e giardinaggi ribelli senza raccolta differenziata. Tra due giorni c’è uno sciopero generale proclamato dalla Cgil e quello dei sindacati di base contro la manovra finanziaria di un Governo ormai nel ruolo di aguzzino dei diritti sociali. Sarà sufficiente? Non credo. Sarà un appuntamento importante solo se capace di far maturare l’indignazione in corso nei paesi mediterranei. Sarà utile scioperare solo se i sindacati si metteranno al servizio di una generazione precaria che, tra tante difficoltà, prova a organizzarsi e riprendersi il presente prima del futuro.

Ora Carmine sta bene ed è tornato a casa. Lo hanno riabbracciato la moglie e i suoi figli. A lui e a tutti quelli senza lavoro, senza diritti e senza voce, le mobilitazioni e gli scioperi dovranno consegnare il coraggio per ribellarsi: senza arrendersi, come ha fatto Carmine in quella stanza di ospedale. Per capire questo, però, il 6 bisogna stare in piazza e ognuno, nei modi che vuole, faccia il suo SCIOPERO GENERALE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.