Trivelle: il vero petrolio è la loro monnezza. Parola di antimafia

stop trivelle

 

“Per risparmiare fior di quattrini, decine di milioni di euro, si riducono ad avvelenare l’ambiente con la compiacenza di chi dovrebbe controllare e non controlla. Materiale velenoso che viene introdotto nel territorio. E questa inchiesta è partita a metà 2015, molto prima della data dei referendum”. Queste sono solo alcune delle dichiarazioni nette e pesanti del Procuratore nazionale antimafia Franco Roberti che ha parlato di associazione a delinquere “di stampo imprenditoriale”. E ancora una volta qual è il business? La monnezza, tossica e industriale: il suo smaltimento è il vero petrolio che esce dalle trivelle italiane.

Per chi vive in Campania, ascoltando e leggendo le parole di Roberti, non possono non venire in mente i tre siti tra i più inquinati d’Italia: Terra dei Fuochi, Bagnoli, Napoli Est. Dai campi delle province casertane e a nord di Napoli  con gli sversamenti tossici scoperti dal poliziotto Roberto Mancini negli anni Novanta alle due ex aree industriali della città di Napoli. Proprio nell’area orientale, lo scorso dicembre, è partita l’inchiesta per smaltimento di rifiuti speciali della Q8 Petroleum con arresti e indagati. Siamo di fronte a un sistema economico organico che usa ambiente e territorio come discariche guadagnando milioni e milioni di euro di profitto.

Questo è il cuore del problema, i territori sono il campo di battaglia. È un sistema così potente da arrivare a un ministro che fa passare gli emendamenti. È un sistema così potente che porta un premier e un ministro, Renzi e Boschi, affermare che Tempa Rossa “è un progetto strategico” mentre tacciono sulle parole del procuratore nazionale antimafia che spiega quale disastro ambientale è stato perpetrato in Basilicata. Dalle trivelle il vero petrolio è la monnezza, tossica e industriale: il suo smaltimento il profitto enorme che arriva nei meandri della corruzione amministrativa.

Il 17 aprile la vittoria del Sì non fermerà tutte le trivelle o la corruzione ma sarà un segnale: il quorum e la partecipazione diventano un punto di resistenza di fronte a questo scellerato potere economico

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.