NAPOLI, STESE E COPRIFUOCO: FERITA UNA RAGAZZA NEL CENTRO STORICO

Agguati, stese, spari ogni sera. Il centro storico di Napoli piomba di nuovo nell’incubo della faida per il controllo delle attività illecite da parte dei gruppi criminali. E in mezzo finiscono cittadini innocenti. Colpita alla gamba da un proiettile vagante: è accaduto intorno alle cinque di stamattina a Napoli, nel quartiere Materdei. A restare ferita in maniera non grave una ragazza 18enne della Repubblica Domenicana.
Secondo primi accertamenti dei Carabinieri, la ragazza stava rientrando a casa a bordo di uno scooter insieme al suo fidanzato. Nei pressi di Vico Santa Maria alla Purità si sono imbattuti in due ragazzi che, a bordo do uno scooter, stavano esplodendo colpi di arma da fuoco uno dei quali lo ha colpito alla coscia sinistra. La ragazza è stata ricoverata all’ospedale Vecchio Pellegrini. Sarà sottoposta ad un intervento per estrarre il proiettile dalla gamba ma la sue condizioni non vengono ritenute gravi.

Coprifuoco ai Quartieri Spagnoli

Il tam tam di radio vicolo avanza da giorni: “non uscite dopo le 19 perché non garantiamo nessuno”. Questo è il messaggio che circola ai Quartieri spagnoli. Lo rivela un residente che spiega il clima rarefatto e di terrore dopo le stese di alcune notti fa. È la zona dei Cariati, feudo del boss Ciro Mariano appena scarcerato e contro cui sarebbero destinati i proiettili a mò di avvertimento. “Per un lungo periodo siamo stati in pace – continua il residente – non temevo di rientrare anche a notte fonda. Ora no, vedo mamme che trattengono i figli a casa anche nel pomeriggio. C’è un brutto clima”.

La stessa situazione riguarda pure i Decumani, cuore del centro storico turistico, dove nell’ultima settimana si sono registrate stese e ieri notte altri spari contro l’abitazione di un affiliato al clan Sibillo. n

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.