ECONOMIA E FASE 2, LEPRE (PMI ARTIGIANE): “BASTA DECRETI, PROMUOVERE MADE IN ITALY

In questa seconda fase concitata della pandemia da Covid-19, nella quale dobbiamo fare i conti con un virus che esiste e con il quale dobbiamo convivere nella maniera più asettica ed intelligente possibile, si affaccia all’orizzonte una priorità  alla quale non eravamo più abituati da almeno 70 anni a questa parte.

L’Italia ha bisogno degli Italiani e non certo di sterili decreti ministeriali di facciata che servono solo a sottolineare l’inadeguatezza di una governance, e le ceneri di quello che una volta era un impero. Ne è convinto Gianni Lepre (a sinistra nella foto), opinionista economico del TG2 ed esperto di PMI artigiane.

“La vera ed unica ricetta per questa situazione economica post bellica che ha distrutto le economie di interi continenti non con le bombe ma con il contagio da Coronavirus, è riappropriarsi della propria identità e far si che essa prosperi alla vecchia maniera.” Lepre ha poi spiegato: “In questo senso la globalizzazione non ci da una mano, anzi, rischia di confondere e dissipare a vantaggio delle economie di terzi. Oggi noi abbiamo bisogno di riscoprire la nostra italianità che è prima di tutto sinonimo di eccellenza, bontà e unicità. La nostra economia ha bisogno di vestire il tricolore e poter contare sull’appoggio e la preferenza di tutti, perché dalle Alpi a Lampedusa al Sistema Paese non manca nulla; perché noi Italiani siamo gli unici a non aver mai dato peso al nostro Made in Italy. E’ giunto il momento di farlo: torniamo all’italianità, cominciamo a comprare italiano e non avremo bisogno di miserevoli DPCM”.

Gianni Lepre ha poi concluso: “Applichiamo queste poche regole a tutta l’economia dello Stivale: dal food allo sport, dalla moda ai motori, dall’intrattenimento alla cultura e torneremo a contare, ad avere un peso specifico diverso. Ciò che ci ha sempre distinto nella storia degli uomini è stato il senso di appartenenza, il coraggio e l’onore. Ritrovare queste caratteristiche significa tornare ad essere Italiani”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.