ANTONIO AMORETTI, IL PARTIGIANO DELLE 4 GIORNATE CHE NON HA PAURA DEL COVID E PARLA AI GIOVANI

 

Con il referendum tra monarchia e repubblica il 2 giugno 1946 gli italiani scelsero la repubblica. C’è chi ha combattuto prima per la libertà e poi per la democrazia come i partigiani.

A Napoli le 4 giornate liberarono la città, tra loro c’era il partigiano Antonio Amoretti che tra le fila dell’Associazione nazionale partigiani d’Italia oggi  ci parla di quei momenti storici e, preoccupato per l’attuale società, lancia un messaggio ai giovani: “restate uniti e combattete per cambiare le cose”.

Ascolta l’intervista.

Autore: Taisia Raio

Journalist, press office, social media manager

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.