GIUSTIZIA PER GIANLUCA, PARLA SUSY CIMMINIELLO: “SENTENZA SERVE ALLA GENTE”

Ergastolo per mandante e killer del giovane tatuatore Gianluca Cimminiello, ucciso a Casavatore per volere del clan che vide come affronto una foto con il calciatore Lavezzi. La quarta sezione della Corte d’Assise d’Appello del tribunale di Napoli ha confermato la condanna inflitta in primo grado ai danni di Arcangelo Abete e Raffaele Aprea mentre l’altro killer Russo è stato condannato in un altro procedimento.

Ne parliamo con la sorella Susy Cimminiello (nella foto a sinistra) che ricorda come la fidanzata di Gianluca sia ancora protetta in località segreta per aver testimoniato.

Ascolta l’intervista.

Autore: Taisia Raio

Journalist, press office, social media manager

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.