CAMPANIA, LA CRISI DELLA SALUTE MENTALE: ECCO 9 PROPOSTE AI CANDIDATI

Il lockdown prima e lo stato di emergenza sociale dopo ha acuito la crisi della salute mentale, soprattutto in Campania. Non solo le condizioni di malessere di larghe fasce sociali della popolazione ma anche il venir meno della cura territoriale e dei servizi psichiatrici, come testimoniato da molti psichiatri intervistati proprio su questo giornale.

Medicina Democratica e Psichiatria Democratica, per questa ragione, hanno lanciato 9 proposte sulla salute mentale a cui hanno aderito diverse associazioni: Airsam, Magistratura Democratica, sez. Napoli, Cittadinanzattiva  Campania, Federconsumatori  Campania, Associazione territoriale Mammut Napoli, Associazione Vivi Quartiere, Napoli, Associazione Chi  rom e..chi no, La Kumpania impresa sociale, Circolo La Gru, Scampia, Associazione culturale Civico 1, Associazione  Psich’è, L’Uomo e il Legno, coop. Sociale, Associazione  Humanitas Community.

Queste proposte, però, vogliono ottenere la firma dei candidati presidente in corsa per le prossime elezioni regionali e i promotori lo chiederanno nella conferenza stampa che si terrà il 16 settembre alle 11 nello spazio comunale di Forcella in via Vicaria Vecchia 23.

Le proposte

Numero uno è l’investimento sulla Salute Mentale pari al 5% del bilancio della Sanità regionale “attraverso un  piano per la Salute Mentale di comunità teso ad un pieno rilancio delle pratiche territoriali”.

Due. Le associazioni chiedono di “sviluppare pratiche abitative per piccoli gruppi di utenti (gruppi appartamento, case supportate gestite con l’utenza etc.) in ragione degli straordinari risultati ottenuti laddove sono state concretizzate e così rigettare qualsivoglia concentrazione manicomiale pubblica o privata che siano”.

Tre. “Promuovere politiche per le attività domiciliari attraverso le prestazioni offerte da tecnici della riabilitazione psichiatrica ed educatori sociali, volti a realizzare programmi individuali a favore di utenti ad alto carico, supervisionati e coordinati dagli operatori del Centro di salute mentale”.

Quattro. Con un “Patto regionale  per il lavoro” promosso dalla Regione Campania e con il coinvolgimento delle associazioni di artigiani, industriali, enti locali, il mondo della cooperazione si vuole “promuovere l’inserimento di utenti nel mondo produttivo al fine di garantire una continuità e una diversificazione delle offerte”.

Cinque. “Potenziare i Centri di Salute Mentale ( numero adeguato di personale e risorse per attività sociali) e gestione della crisi in ambito territoriale, attraverso l’attivazione dei Centro-crisi”.

Sei. Le associazioni chiedono di “adeguare il numero dei posti letto presso i Servizi di Diagnosi e Cura nelle cinque province, sufficienti a garantire una adeguata risposta alla cosiddetta urgenza in ambito ospedaliero, in stretta connessione con il territorio”.

Sette. Dotare la Regione di un “Ufficio per la Salute Mentale” in grado di favorire “il pieno ed uniforme sviluppo del programma concordato e verificato di volta in volta, con le diverse articolazioni funzionali delle Asl e con i rappresentati delle Associazioni  attive in Campania”.

Otto. Dare vita “ad interventi differenziati di salute mentale” a favore di fasce di popolazioni a rischio (giovani, anziani, detenuti, immigrati).

Nove. “Rilanciare la centralità dei Centri Diurni di riabilitazione attraverso programmi di riabilitazione personalizzati indispensabili all’integrazione sociale degli utenti”.

Chi ascolterà queste richieste? In campagna elettorale è semplice aderire a un appello. Siamo di fronte a un bivio molto importante che pone la legge Basaglia sulla sua possibile attuazione o la definitiva negazione. La salute mentale della Campania e di tutto il Paese attende risposte, è in gioco la tenuta sociale nei territori.

Autore: Giuseppe Manzo

Journalist, press office, social media manager, blogger, author

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.