ELEZIONI CAMPANIA COME NELLE PREVISIONI: STRAVINCE DE LUCA, CALDORO TORNA “INVISIBILE”, SINISTRA SOTTO IL 3%

Stravince Vincenzo De Luca, straperde Caldoro che torna “Invisibile”. Valeria Ciarambino si ferma al 12% mentre la sinistra resta al palo dell’uno virgola qualcosa per cento. Tutto è avvenuto secondo le previsioni della vigilia in Campania mentre l’unica notizia è che Salvini non sfonda: il suo partito è sotto il 5% in regione.

Le dichiarazioni

“Considero questo un risultato di popolo, che ha espresso l’unita’ delle energie positive, delle forze sane, del mondo produttivo”. Cosi’ Vincenzo De Luca, confermato governatore della Campania, parlando dalla stazione marittima di Napoli. “Faccio un ringraziamento doveroso, cordiale e sentito alle cittadine e ai cittadini di Napoli e della Campania – ha detto – che hanno concesso a me l’onore di andare avanti in questa battaglia che e’ stata comunque difficile. Si e’ espressa una unita’ di popolo, e’ un esempio positivo per l’Italia”

“Grazie di cuore a quanti hanno avuto fiducia in me e in noi. Continueremo a lavorare nell’interesse della Campania”. Cosi’ la candidata presidente alla Regione Campania del Movimento 5 Stelle, Valeria Ciarambino, durante la conferenza stampa per commentare i primi dati della tornata elettorale. “É stata una campagna difficilissima e falsata dalle condizioni di partenza – ha aggiunto la candidata -, la sfida campana poi era la piu’ complicata in assoluto. Abbiamo dovuto combattere contro un avversario trasformato dal Covid in una star”, con riferimento al presidente uscente Vincenzo De Luca. “Caldoro? – conclude Ciarambino – Puo’ mandare la sua controfigura in cartone in Consiglio, tanto e’ la stessa cosa”

Oltre al covid, per Stefano Caldoro, candidato del centrodestra alla presidenza della Regione, un’altra ragione della vittoria di Vincenzo De Luca va ricercata nelle liste del centrosinistra a sostegno del governatore uscente, definite “una macchina da guerra che hanno avuto un successo incredibile, liste anche che sono nate in 10-15 giorni con un lavoro sul consenso territoriale molto forte”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.