LA FARSA DEL LOCKDOWN IN CAMPANIA, LO SCERIFFO SENZA DISTINTIVO CHE HA SOLO CREATO CAOS

Uno dei meme pubblicata sulla pagina comica Vincenzo De Luca che chiude cose

Lo sceriffo senza distintivo e senza cappello. Giù la maschera per De Luca, un coro unanime di condanna per la sua azione irresponsabile di venerdì 23 ottobre con la minaccia di un lockdown che mai poteva applicare. Su questo giornale avevamo chiesto: a che gioco stai giocando? Quella stessa minaccia è diventata una miccia per gli animi già elettrici e ha consentito quelle infiltrazioni di chi tra Roma e Napoli sta soffiando sul vento di un’idea eversiva.

Il giorno dopo la clamorosa marcia indietro del governatore al tavolo Conferenza Stato-Regioni dove gli hanno fatto capire che soldi non ci sono per il suo “piano economico”. E così si seguirà il Dpcm nazionale. Poi c’è la scelta comunicativa brutale di mostrare una lastra e l’invettiva contro le mamme sono scene “indecorose” come ha affermato lo scrittore Maurizio De Giovanni.

La Campania è fuori controllo, bisogna ribadirlo. Perché dall’altra parte il sindaco di Napoli ormai a fine esperienza si lascia andare al solito personalismo in una battaglia tra istituzioni che ha indebolito questo territorio sul tavolo nazionale.

Sanità, trasporti, scuola, welfare e lavoro: questa regione paga 20 anni di classe politica fallimentare ed è per questo che ci troviamo impreparati ad affrontare un’emergenza sanitaria diventata una polveriera sociale. Fate tutti un passo indietro.

Autore: Giuseppe Manzo

Journalist, press office, social media manager, blogger, author

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.