COMUNE NAPOLI, MANCATI ESONERI DAL PAGAMENTO COSAP: INTERROGAZIONE DI M5S

Il gruppo Consiliare del Movimento 5 stelle ha chiesto spiegazioni e delucidazioni tramite un’interrogazione sui mancati esoneri dal pagamento della COSAP 2020, perché numerosi cittadini hanno segnalato l’arrivo di richieste di pagamento della COSAP con scadenze al 31 ottobre e 31 dicembre 2020 e senza alcun esonero dal pagamento della tassa nonostante i recenti provvedimenti governativi.

 Il decreto legge n. 34 “Rilancio” del 19 maggio 2020 (Legge n. 77_17 luglio 2020) stabiliva all’art. 181 forme di sostegno delle imprese di pubblico esercizio di cui tra cui l’esonero dal 1° maggio al 31 ottobre 2020 del canone di occupazione di cui all’art. 63 del D. Lgs n. 446/97.

 Inoltre il Comune ha già ricevuto la somma di circa 1,3 milioni di euro dalla ripartizione del Fondo per il ristoro ai Comuni, ed altri fondi arriveranno a breve con il decreto Agosto. 

 Con la delibera di Consiglio Comunale n. 2 del 22 giugno 2020 è stato deliberato al punto 1) che i titolari di concessione di suolo pubblico e gli operatori non già titolari di concessione suolo pubblico potevano occupare suolo pubblico con arredi, pedane, tavolini, sedute ed ombrelloni, ed al punto 3) che le suddette occupazioni sono esonerate del pagamento del canone di occupazione di suolo pubblico fino al 31/10/2020, ai sensi dell’articolo 181 del D.L. 34 del 19/05/2020. 

Con il decreto legge n. 104 “Agosto” l’esonero è stato rinviato al 31 dicembre 2020. “Perché l’amministrazione non ha applicato le esenzioni dei pagamenti dal 1°maggio al 31 dicembre 2020 di tutta la Cosap ai sensi dell’art. 181 della LEGGE 17 luglio 2020, n. 77 e dal decreto legge Agosto?”, chiedono i portavoce Marta Matano e Matteo Brambilla.

E concludono: “entro quanto tempo saranno rettificate le cartelle di pagamento notificate ai cittadini napoletani? Le esenzioni di cui al deliberato al punto 3 della delibera n. 2 del 22 giugno 2020 sono da considerarsi su tutte le occupazioni oppure solamente sulle estensioni delle concessioni esistenti e sulle nuove occupazioni?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.