FEDERICO II, IN CAMPUS NAPOLI EST: ECCO IL POLO DELLE TECNOLOGIE PER LA SALUTE

Nasce HealthTech Innovation hub (HI), un polo dedicato allo sviluppo di Tecnologie per la salute nel Centro servizi metrologici e tecnologici avanzati (CeSMA) del complesso universitario della Federico II di Napoli San Giovanni a Teduccio.

Grazie alla collaborazione con Medtronic Italia, azienda di riferimento nel campo dei servizi e delle tecnologie per la salute, prende il via una collaborazione che intende promuovere l’innovazione e la crescita nel settore Healthcare in Italia per migliorare la salute delle comunità e creare opportunità per i giovani e per le imprese. Tra i primi progetti di HI prende il via in questi giorni il Master MAKE Napoli | Medtronic Advanced Knowledge Experience, un percorso formativo destinato a studenti laureati in materia scientifiche ed economico sociali, residenti nel Sud Italia, che pone particolare attenzione all’area delle tecnologie per la salute.

A dicembre arriverà in HI il progetto Hack for Med Tour http://www.hackformed.com , hackathon itinerante di tre tappe per ricercare e supportare progettualità innovative nel mondo Healthcare che possano incubarsi nell’ateneo napoletano. “Come tutti gli eventi traumatici, la pandemia rappresenta un grande acceleratore di processi in atto – dichiara Gaetano Manfredi, ministro dell’Università e della Ricerca -. Il Covid ha fatto emergere punti di forza e di debolezza dei vari sistemi e ha fatto capire a tutti che ci sono delle priorita’, come quella di mettere al centro la competenza come motore economico e di benessere collettivo.

Il campo della medicina ben si presta a questa percezione da parte della società, tutti ne comprendono il valore. C’è la necessità di combinare formazione curriculare ed extracurriculare, perchè l’innovazione oggi non può aspettare i tempi della codifica formale delle carriere, e lavorare sul tema della contaminazione, quindi persone che mettono le rispettive competenze in vista di un obiettivo comune”.

“Nel caso specifico – prosegue Manfredi – la grande tradizione italiana in campo medico e il mondo delle nuove tecnologie. Ciò anche nell’ottica di una trasformazione della nostra sanità: in una società sempre più anziana, è necessario sviluppare una medicina di prossimità proprio grazie alle nuove tecnologie, abbandonando progressivamente la visione ospedalocentrica oggi imperante. Un grande vantaggio sia per il paziente che per lo Stato che deve erogare i servizi”.

“La Federico II aggiunge un nuovo tassello al suo palmares di iniziative di promozione dell’innovazione e del trasferimento tecnologico a beneficio del tessuto industriale, economico e sociale del nostro Paese – spiega il rettore Matteo Lorito -. Il nuovo Hub HI Healthtech Innovation Hub, in sinergia con un grande player di levatura internazionale come Medtronic, mira ad essere una fucina di nuove soluzioni tecnologiche in ambito Healthcare, per meglio coniugare un nuovo paradigma di prossimità dei percorsi terapeutici, di interesse strategico se relazionato al corrente scenario emergenziale.

L’iniziativa è pensata in ottica “Open Innovation”, per attrarre altre imprese che credono e vogliono investire nell’iniziativa, e per stimolare e promuovere, grazie anche ad azioni formative mirate, nuove idee imprenditoriali”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.