COVID, CENTRODESTRA E M5S ALL’ATTACCO DI DE LUCA: I NUMERI SUL BANCO DEGLI IMPUTATI

“La Campania sta dimostrando il suo fallimento sei mesi dopo il primo lockdown. La colpa è dell’Unità di Crisi e del Presidente De Luca che non ha fatto nulla in questo periodo”. Queste le parole di Stefano Caldoro, leader di centrodestra in Campania, ai microfoni di Radio Crc Targato Italia, intervenuto nella trasmissione Barba&Capelli condotta da Corrado Gabriele e in onda dalle 7 alle 9.

“Il fallimento della Campania è di dominio pubblico. È allarmante che il Presidente De Luca continui a dire che va tutto bene. Non è cattiva fede, ma totale incapacità”.

Stefano Caldoro ha anche commentato le ormai consuete dirette Facebook di De Luca, live ogni venerdì: “Non dà notizie utili ai cittadini, è una sceneggiata. Ci vorrebbe un esperto che parli di emergenza, ma ora i medici hanno il bavaglio perché la verità va nascosta”.

A proposito di numeri ed emergenza anche M5S va all’attacco del governatore con il deputato e responsabile rapporti interni Luigi Iovino: “De Luca ha il dovere di rispondere a chi gli pone domande che riguardano la salute dei cittadini della regione che governa. Non è a suon di querele che si garantisce il diritto alla vita, ma collaborando con chi vuole aiutarlo a salvare la Campania e facendo chiarezza, una volta per tutte, su numeri di posti letto e terapie intensive che continuano a ballare e a moltiplicarsi senza una logica, mentre centinaia di cittadini ogni giorno fanno file fino a 48 ore nelle ambulanze o nelle auto private, prima di essere assistiti. Se in un anno le terapie intensive passano da 621 a 320, o se i fondi del Governo sono 780 milioni, mentre lui continua a dire che ne sono arrivati appena 246, c’è qualcosa che non va. Invece di continuare a offendere, a sperperare soldi pubblici in dirette istituzionali che trasforma in grottesche gag, mettesse le carte sul tavolo. Per intervenire, c’è bisogno di avere contezza di cifre e numeri reali. Non di battute e minacce di denunce. Non è così che si governa, ma da uomini di Stato con senso di responsabilità”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.