LA REGIONE RIAPRE LE SCUOLE, IL COMUNE DI NAPOLI NON SA CHE FARE: “ASPETTIAMO I DATI”

(G.M.) – La Regione decide di riaprire le scuole, il Comune di Napoli non sa cosa fare. “Chiederemo i dati dello screening, a Napoli soprattutto se emergono cifre confortanti. In accordo con l’ufficio scolastico regionale mi riproponevo di ascoltare tutti i dirigenti scolastici”. Questo ha dichiarato l’assessora comunale Palmieri a Radio Crc nella trasmissione Barba&Capelli.

Eppure i dati sono stati forniti ieri dall’Unità di crisi. Alle 16 del 23 novembre sono stati effettuati 10.590 test antigenici nell’ambito dello screening volontario. I test risultati positivi e per i quali viene effettuato l’esame del tampone molecolare, sono 35 (per una percentuale dello 0,33%).

Ieri diversi comuni e sindaci, a poca distanza dall’annuncio della Regione, avevano già le idee chiare su cosa fare e sono partite le ordinanze. Da Palazzo San Giacomo invece no, si attende ancora e non si capisce cosa per prendere una decisione in piena autonomia.

Perché chiudere le scuole se la Regione stabilisce l’apertura vuol dire che non si è ancora in grado di riaprirle: invece di perdere in una inutile dialettica Palazzo San Giacomo assuma una decisione, almeno una, e anche qualche responsabilità invece di dare solo la colpa alla Regione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.