NAPOLI, UNIONE INQUILINI LANCIA L’ALLARME: “EMERGENZA ABITATIVA IN CITTÀ

Le disastrose condizioni di molti alloggi popolari di Napoli e provincia sono sotto gli occhi di tutti. Mancano nuovi bandi per l’accesso agli alloggi dell’Acer e Comune di Napoli e sono quasi del tutto assenti le manutenzioni. Il segretario regionale dell’Unione Inquilini Lopresto Domenico, soprattutto per Napoli e provincia, parla di vera e propria “emergenza abitativa”.

“L’emergenza abitativa a Napoli e provincia è una realtà. Il governo non può far finta che il problema non esiste e voltare lo sguardo da un’altra parte. Ad oggi, non c’è un bando pubblico al quale si possa partecipare per aver assegnato un alloggio popolare nonostante le gravi condizioni socio economiche che vivono sfrattati, giovane coppie, coabitanti. Chi ha la fortuna di avere in assegnazione un alloggio popolare ci vive in condizioni davvero disastrose per la mancata manutenzione sia ordinaria che straordinaria. Molti alloggi in tanti rioni popolari hanno bisogno di manutenzioni ordinarie e straordinarie, prima di possano essere definite case. Il governo regionale potrebbe utilizzare tutti i fondi disponibili per la manutenzione degli alloggi, considerando le segnalazioni continue che effettuiamo da moltissimo tempo. Fare manutenzione degli edifici e case pubbliche significa anche creare lavoro vero che nelle nostre realtà territoriali sono beni preziosi”. Per Lopresto dell’Unione Inquilini si deve spingere in direzione di un bando per morosità incolpevole.

“È stato istituito al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti un fondo con una dotazione complessiva, per il periodo 2014-2020, di 265 milioni di euro, che rappresenta uno strumento di sostegno al reddito delle categorie sociali più deboli facilitandone il pagamento degli affitti con l’obiettivo di fronteggiare efficacemente la morosità. L’Unione Inquilini è in prima linea per il diritto alla casa e alla civiltà dell’abitare, al sostegno del diritto alla casa. Noi facciamo la nostra parte, ma è necessario sollecitare le amministrazioni locali, regionali e nazionali ad erogare in tempi adeguati alle famiglie i contributi per l’affitto”.

Le condizioni di totale degrado di molti alloggi popolari di Napoli e provincia hanno spinto il segretario regionale dell’Unione Inquilini a parlare di “ghetti esistenti nella città invisibile”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.