NON PRENDONO STIPENDIO DA LUGLIO: PROTESTA DI FACCHINI E ADDETTI ALLE PULIZIE DAVANTI LA TELECOM DI NAPOLI

Si è tenuto oggi il presidio davanti alla Telecom di Napoli dei lavoratori degli appalti di pulizia e facchinaggio dell’Ati (Team Sevice e Snam Lazio Sud), che dal mese di luglio non percepiscono più il salario.

“La Telecom, interpellata dalla nostra organizzazione sindacale – denuncia la Flaica Cub – ha fatto finta di non vedere e di non sapere cosa succede dentro i suoi uffici, dove al posto di questi lavoratori messi in Fis per fare cassa e per i quali le istituzioni ancora non è stato erogato nulla, vengono fatti lavorare cooperative di facchinaggi esterne che nulla hanno a che fare con l’appalto e il capitolato”.

“Le nostre denunce fatte in solitarie all’ispettorato del lavoro e alla magistratura competente di Napoli, come al solito sembrano non muoversi mai, soprattutto quando si tratta di farlo contro aziende che contano e pesano molto nel panorama economico italiano. Da oggi in poi, per protestare contro questi soprusi i lavoratori saranno ogni giorno a presidiare le sedi di Telecom Napoli, dell’Inps e dell’ispettorato del Lavoro”, annuncia la Cub.  

I lavoratori hanno gridato davanti alla sede Telecom “Non è il covid 19 il nostro problema, ma la mancanza di reddito e di giustizia. Se non possiamo mettere un piatto a tavola per i nostri figli e non possiamo far rispettare i nostri diritti, non ci resta che la lotta”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.