BOMBA A CASORIA, SCENARI CRIMINALI. SOS IMPRESA: “PRONTI AD AIUTARE VITTIME”

(G. M.) – L’attuale drammatica fase per il Covid, un territorio sotto lo storico controllo criminale e l’emergere di nuove bande dopo la decimazione del clan storico. Questa potrebbe essere la miscela esplosiva che ha fatto deflagrare la bomba nel cuore della notte a Casoria, tanto potente da essere udita fino a Ponticelli. Negozi e auto distrutti e danneggiate nella Galleria commerciale di via Marconi.

La zona è una terra di confine con San Pietro ed è un primo dato: il tentativo dei clan di un territorio adiacente di occupare nuovi spazi legati al racket? Sempre sul fronte dell’ipotesi pizzo secondo le voci di dentro da alcune settimane gruppi di giovani aspiranti camorristi andavano in giro piazzando piantine ai negozianti e chiedendo mance ma non ricevendo soldi. Recentemente i carabinieri di Casoria hanno azzerato gli esponenti del clan Moccia ed è questa una possibilità, anche se debole.

Lo scenario è sicuramente violento, pericoloso. Il danno è stato ingente, nei video si sente la voce di uno dei proprietari disperato perché dopo la chiusura si affacciava l’inizio del periodo natalizio. Casoria, inoltre, non è nuova all’uso di esplosivo da parte dei clan e ha una tradizione di bombe, come è accaduto alcuni anni fa contro le imprese funebri.

A sostegno dei commercianti e dei singoli cittadini danneggiati è arrivata Sos Impresa-Rete per la legalità. “se questo attentato fosse di natura estorsiva – dichiara il presidente nazionale Luigi Cuomo – anche sotto il condizionamento ambientale siamo pronti ad aiutare tutti i danneggiati e le vittime, dirette e indirette, a ottenere i ristori”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.