CAMPANIA SENZA CARBURANTI, AL VIA LO SCIOPERO. FEGICA: “VOGLIAMO I RISTORI”

Da stasera fino alle 15 di mercoledi’ 16, gran parte degli impianti di rifornimento di carburante della Campania saranno chiusi per sciopero. Automobilisti e motociclisti resteranno a secco per circa 24 ore nei giorni dello shopping. 

“La nostra categoria non rientra tra quelle che beneficiano dei provvedimenti di sostegno economico previsti dai diversi decreti. Non siamo mica petrolieri, ma piccole imprese, spesso a gestione familiare, mandate avanti da un guadagno basato su 4 centesimi al litro”. Così all’agenzia stampa Dire Salvatore Palma, segretario regionale Fegica Campania, spiegando i motivi dello sciopero.

Un settore, quello degli impianti di rifornimento, in piena crisi a causa degli ingenti cali nella circolazione di automobili dovuti alla pandemia e al conseguente incremento dello smart working.

“Chiediamo dei ristori a malincuore dato che scioperare per noi – ha aggiunto Palma – significa perdere altri soldi in un momento estrema crisi. Nel periodo del primo lockdown abbiamo perso fino all’80% delle vendite. Basta fare due conti: prima un milione di litri all’anno erano 40mila euro, ai quali vanno tolti i soldi delle spese e già quello che rimaneva per i proprietari era relativamente poco. Con le forti perdite dovute al Covid – ha concluso – è normale che molte attività sono fallite e molte altre, nel prossimo periodo, chiuderanno i battenti”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.