RECOVERY FUND: IN UNA LETTERA I GOVERNATORI DEL MEZZOGIORNO CHIEDONO INCONTRO A CONTE

(G. M.) – Sul Recovery Fund è ormai scontro sulle risorse tra Nord e Sud. Nemmeno il tempo di invocare un fronte unico da parte di De Luca ed ecco la lettera a firma dei presidenti di Campania, Puglia, Basilicata, Sicilia, Abruzzo e Molise. Solo per concomitanti impegni non hanno partecipato e firmato i  governatori della Sardegna, Christian Solinas, e della Calabria, Nino Spirli’. Il documento è rivolto al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte (e per conoscenza al presidente Conferenza Regioni Bonaccini).

I governatori del Sud “hanno svolto un comune approfondimento sul programma Next Generation, con particolare riferimento al Piano nazionale di ripresa e Resilienza. Nel dare atto dell’impegno profuso dal Governo italiano in sede UE e dei conseguenti risultati ottenuti in favore di un importante programma d’investimenti da attuarsi con le risorse attribuite al nostro paese, gli scriventi esprimono viva preoccupazione per lo stato del confronto sulla effettiva utilizzazione di dette risorse in ambito nazionale”.

Inizia così la lettera inviata al premier. “La bozza di programma circolata nei giorni scorsi prevederebbe una ripartizione delle risorse in ambito nazionale sulla base di un mero criterio demografico fra centro nord e mezzogiorno. Inoltre, la medesima bozza prevede una ripartizione per 6 missioni, in assenza di un preventivo confronto con le Regioni e con evidenti sottostime delle risorse necessarie in settori vitali , in particolare nel Mezzogiorno, quali, ad esempio, la sanità, il turismo, i servizi idrici. È doveroso osservare, per quanto riferito ai criteri di ripartizione territoriale delle risorse , che le prime ipotesi circolate si pongono in evidente contrasto con i criteri utilizzati in sede UE per l’assegnazione delle risorse fra i paesi membri, nonché con i generali principi di coesione sociale perseguiti dal Trattato di funzionamento dell’ UE e dalla nostra Carta costituzionale”.

In chiusura la richiesta di un incontro con il governo “al fine di poter rappresentare le ragioni delle preoccupazioni di penalizzazione del Mezzogiorno se non dovessero intervenire adeguati correttivi e di poter illustrare le proposte in tema, congiuntamente condivise dagli scriventi”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.