ZONA ROSSA NATALE, NON CONVIVENTI E LIMITI ALLA CIRCOLAZIONE: NON SI CAPISCE NULLA

(G. M.) – “Non entriamo nelle case degli italiani, il decreto è concepito come limite alla circolazione delle persone. Siccome siamo in zona rossa interveniamo per dare forti limiti alla circolazione. Si esce con l’autocertificazione”.

Così ha detto il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in una conferenza da Palazzo Chigi attesa per 2 ore. Non si capisce chi controlla se quelle due persone vanno in quella casa e se poi sono veramente solo due. Poi ci sono i minorenni, le persone con disabilità e gli anziani che non rientrano. La polizia non entrerà nelle case ma ci sono limiti per circolare, si può scendere con autocertificazione. Aspettiamo il decreto perché ammettiamo che non si è capito nulla su questo passaggio.

Poi lo spostamento tra i Comuni. “Il Parlamento e’ stato chiaro: saranno permessi gli spostamenti tra i Comuni con popolazione di meno di 5mila persone, ma per evitare l’affollamento non verso i capoluoghi di provincia”. Insomma, prima informatevi quanti abitanti fa il comune dove volete andare.

Infine l’annuncio sui ristori: “chi subisce dei danni economici deve essere subito ristorato e in particolare questo dl dispone un immediato ristoro per 645 milioni nei confronti di ristoranti e bar costretti alla chiusura”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.