MERIDBULLONI, TRASFERITI 80 LAVORATORI DA CASTELLAMMARE A TORINO: IL CASO AL GOVERNO

“Ottanta lavoratori lasciati fuori ai cancelli dell’azienda per la quale hanno lavorato per anni, senza alcun preavviso e senza il coinvolgimento delle parti sociali. Quanto accaduto allo stabilimento Meridbulloni di Castellammare di Stabia è l’ennesima dimostrazione che nel nostro Paese c’è una tendenza da invertire al più presto, con norme ad hoc a tutela di chi, con sacrificio e dedizione, ha contribuito a rendere grande la realtà nella quale ha lavorato per anni. 80 famiglie campane non possono ritrovarsi, dalla sera alla mattina, ad affrontare con la prospettiva di essere trasferite a Torino. Il caso Meridbulloni sia portato subito all’attenzione della Commissione Attività produttive. Abbiamo interessato della vicenda anche il ministero dello Sviluppo economico, affinché si apra anche col Governo un tavolo di confronto con la proprietà e le rappresentanze dei lavoratori”.

Lo annunciano i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Luigi Cirillo e Gennaro Saiello.

“Non possiamo assistere ancora una volta inermi alla continua emorragia di siti produttivi in Campania – concludono – alimentando un processo di desertificazione industriale che interessa la nostra regione oramai da decenni”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.