TREMANO I CAMPI FLEGREI, SCOSSA STAMATTINA: “NON AVVICINARSI AD AREA EMISSIONI FLUIDI”

I campi flegrei continuano a tremare. Ormai le scosse sono quotidiane e interessano Pozzuoli insieme a tutta l’area ovest di Napoli: Agnano, Bagnoli e Fuorigrotta.

A seguito dell’evento sismico registrato stamattina poco dopo le 9, l’amministrazione comunale di Pozzuoli invita la cittadinanza a non “avvicinarsi all’area di emissione di fluidi di Pisciarelli per il pericolo di emissioni di fango ad alta temperatura”.

Il sisma “potrebbe essere stato avvertito come boato – si legge in una nota del Comune – dagli abitanti dell’area prossima all’epicentro”. Si ricorda alla popolazione che “dal 2012 il dipartimento nazionale di Protezione ha elevato il livello di allerta vulcanica dei Campi Flegrei da verde (base) a gialla (attenzione).

L’innalzamento del livello di allerta ha comportato il rafforzamento del monitoraggio scientifico e delle attività di pianificazione e prevenzione”. In considerazione di ciò, l’amministrazione comunale insieme alla protezione civile del Comune di Pozzuoli è impegnata a “garantire alla popolazione un costante aggiornamento sull’evoluzione del fenomeno bradisismico in atto con il fine di fronteggiare qualsiasi eventuale situazione critica”.

“L’attività vulcanica dei Campi Flegrei è costantemente monitorata dalle reti di monitoraggio dell’Osservatorio vesuviano, in accordo con il Dipartimento della Protezione civile. I parametri geofisici e geochimici analizzati indicano il perdurare dei trend registrati dei mesi precedenti. Allo stato attuale non si evidenziano elementi tali da suggerire significative evoluzioni del sistema a breve termine, fermo restando che una eventuale variazione dei parametri monitorati (sismologici, geochimici e delle deformazioni del suolo) può comportare una diversa evoluzione degli scenari di pericolosità”. Così Francesca Bianco, direttrice dell’Osservatorio vesuviano dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, in relazione al terremoto di magnitudo Md 2.6 (magnitudo preliminare) registrato dalla Rete di Monitoraggio dell’Osservatorio Vesuviano dell’Ingv alle 09:09 italiane di oggi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.