ANZIANA MORTA IN CASA A SAN GIOVANNI: ECCO LA TESI CHE SCAGIONA IL FIGLIO INDAGATO

(G.M.) – Lo scorso 29 dicembre un’anziana di 86 anni, Anna Francesconi, è morta in casa nel quartiere San Giovanni a Teduccio. La vicenda è diventata un caso perché il figlio Giovanni De Vita di 44 anni, affetto da una disabilità fisica, era stato iscritto nel registro degli indagati. Alcune ecchimosi sul corpo della donna avevano avallato l’ipotesi di maltrattamenti tanto da disporre l’autopsia.

Ad accusare l’uomo erano state le accuse di una familiare che giunta sul posto, dopo l’allarme lanciato dallo stesso Giovanni,ha attirato le attenzioni degli inquirenti per le sue accuse pubbliche e plateali contro il cugino. Ed è stato proprio l’esame autoptico a smentire questa ipotesi, parlando di un probabile arresto cardiaco, contro cui dal primo momento stanno lavorando i legali difensivi Giuseppe Milazzo e Immacolata Romano, insieme al medico legale di parte Antonio Lombardi.

La tesi della difesa punta da una parte punta a dimostrare che la signora Francesconi era già debilitata fisicamente e che i rapporti con il figlio erano buoni. Dopo un precedente ricovero per motivi di salute l’anziana aveva espresso chiaramente il desiderio di tornare a casa dal figlio. Proprio Giovanni si trova in una condizione di disabilità fisica che pone molti dubbi sulla sua capacità offensiva e alla luce del legame molto forte con la madre.

Infine, sullo sfondo possono esserci interessi materiale. La signora Francesconi aveva messo da parte un piccolo patrimonio fatto di somme di denaro e immobili su cui potrebbero essere piombate le mire di qualche familiare, a partire dalla nipote che ha denunciato il cugino per i presunti maltrattamenti.

Il caso resta aperto, anche a colpi di scena. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.