IL COMITATO VELE SCAMPIA OCCUPA PALAZZO SAN GIACOMO: “PAZIENZA FINITA”

Il Comitato Vele di Scampia occupa gli uffici di Palazzo San Giacomo: si rompe la pax tra gli abitanti delle famose palazzine e l’Amministrazione comunale.

“Nei giorni scorsi come Comitato Vele avevamo espresso profonda contrarietà a questo rimpasto di fine mandato, di cui avevamo appreso dalla stampa che avrebbe riguardato tra le altre le deleghe legate al processo delle vele. Il rimpasto alla fine si è fatto e così oggi non abbiamo atteso un secondo di più per venire a palazzo San Giacomo insieme al popolo delle vele per pretendere risposte immediate sulle delibere che attendiamo ormai da mesi, che riguardano le tutele nei confronti degli abitanti e il rispetto degli impegni sulla clausola sociale per i disoccupati del territorio, impegni presi e ribaditi nelle tante passerelle fatte a Scampia.
Non attenderemo un minuto di più”.

Scrivono gli attivisti del comitato che puntano il dito contro i “giochi di palazzo” che non possono continuare “a rallentare un processo che è stato motivo di vanto per il sindaco in ogni occasione pubblica e che però è fermo e aspetta risposte da troppo tempo”.

“Anche perché stiamo parlando di un processo che nella sua complessità, cioè nella capacità di mettersi in ascolto delle esigenze degli abitanti traducendole immediatamente in atti amministrativi rappresenta uno dei punti più avanzati di questi dieci anni, se non il più avanzato. Ci era stata chiesta pazienza in attesa del bilancio. La

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.