NAPOLI: IL DEGRADO DEL CENTRO DIREZIONALE ARRIVA IN COMMISSIONE COMUNALE

Le condizioni del Centro direzionale al centro della commissione comunale Qualità della vita. “Un problema serio, che si protrae da tempo, per il quale i diversi sopralluoghi effettuati dalla Commissione in questi anni non hanno portato a chiarire definitivamente le competenze sulla manutenzione, che attualmente versa in condizioni di degrado e scarsa igiene”. Così il presidente Francesco Vernetti ha introdotto la riunione e ha auspicato un lavoro sinergico per garantire controlli e pulizia nell’area.

Diversi gli aspetti tecnici approfonditi: l’architetto Gennaro Silvestro ha illustrato le procedure di manutenzione delle aiuole, per le quali il disciplinare sottoscritto da Napoli Servizi e Comune di Napoli prevede un solo intervento di potatura annuale, durante il quale Napoli Servizi svolge anche l’attività di pulizia delle aiuole dai rifiuti: “la pulizia viene inoltre realizzata regolarmente durante le operazioni di innaffiatura manuale ordinaria tra i mesi di giugno e settembre”.  

In merito al ripristino della pavimentazione dell’asse verde del Centro direzionale, il geometra Vincenzo Savarese ha precisato che “Napoli Servizi è in attesa della consegna delle mattonelle di marmo ordinate nel 2020”. Altri interventi non sono programmabili senza un confronto con gli uffici del Patrimonio per verificare le aree di pertinenza comunale.  Nel passaggio dell’area del Centro direzionale dalla gestione GE.SE.CE.DI. a quella comunale, “ABC ha fornito il supporto necessario a garantire la fornitura idrica – ha dichiarato l’ingegnere Alfredo Pennarola. Tuttavia, la complessità della rete idrica e le resistenze di GE.SE.CE.DI a fornire le informazioni sugli impianti hanno impedito all’azienda di intervenire definitivamente su rete di distribuzione e rete fognaria di pertinenza. L’unico intervento di ABC nell’area è stato quello sulle caditoie, nonostante non fosse di competenza dell’azienda”. 

“È una situazione che è certamente migliorata negli ultimi tempi, ha precisato l’assessore al Verde Luigi Felaco, grazie a una implementazione degli interventi e a una estensione delle aree del Centro direzionale coinvolte. Sulla gestione della rete idrica si punta a incrementare le risorse nel prossimo bilancio previsionale, così da poter presto rifunzionalizzare anche la fontana centrale”.

“Massima disponibilità è stata infine offerta dall’assessora al Patrimonio Alessandra Clemente per programmare ulteriori interventi nell’area, oltre a quelli già abitualmente svolti dalla Polizia Locale”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.