ABC….DAD!: IL MANUALE PER UNA DIDATTICA A DISTANZA PIÙ INCLUSIVA ED EFFICACE

Un manuale per districarsi nel complesso mondo della didattica a distanza: è ABC….Dad!, l’iniziativa realizzata nell’ambito di Bella Presenza, il progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Manuale, in particolare, è frutto di un percorso orizzontale e condiviso per ragionare su come rendere la didattica a distanza più inclusiva ed efficace.

Il documento è consultabile sul sito https://abcdad.org/ ed è stato presentato oggi durante un incontro online sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook di Bella Presenza: https://www.facebook.com/progettobellapresenza. Oltre ai partecipanti al percorso di costruzione del manuale, sono intervenuti con il pubblico Viola Ardone, scrittrice e insegnante, Carlo Borgomeo, Presidente dell’Impresa sociale “Con i Bambini” e Claudio Milani, autore e attore di Teatro Ragazzi. L’evento sarà moderato da Andrea Morniroli, coordinatore nazionale di “Bella Presenza”.

 Con lo scoppio della pandemia da Covid 19, in particolare, dirigenti, docenti, alunni e operatori del civismo attivo e del privato sociale hanno dovuto fare i conti con una situazione nuova. C’è chi si è adattato prima, chi dopo, chi ha sperimentato, chi si è divertito e chi si è annoiato fino ad abbandonare la scuola.

 Il percorso avviato per la stesura del manuale ha avuto una doppia finalità. Da una parte rafforzare la progettualità in corso attraverso la condivisione di strumenti e scambi di pratiche, dando spazio a racconti fatti in prima persona, alle esperienze vissute per evidenziare i limiti e trovare strade capaci di superarli. Dall’altro proporre soluzioni concrete, sperimentate e di cui è possibile misurare già gli esiti.

Il manuale è stato redatto con il coinvolgimento diretto dei protagonisti della Didattica a Distanza a partire dagli studenti, dai docenti e dagli operatori che aderiscono al progetto, raccontando così dai bisogni reali e concreti del mondo della scuola.

Il metodo partecipativo è stato fondamentale per non imporre soluzioni e metodi predefiniti e calati dall’alto, ascoltando i bisogni e dando spazio alle idee e alle voci dei protagonisti del contesto in cui si va a lavorare.

Il manuale, inoltre, si collega alle altre azioni che il progetto “Bella Presenza” ha messo in atto per stare accanto alle alunne e agli alunni più in difficoltà e per cercare di evitare che nessuno o nessuna resti indietro. Pur sapendo che nessuna strategia, intervento o metodologia può sostituire la scuola in presenza, al tempo stesso è possibile introdurre elementi di innovazione, per potenziare le pratiche più efficaci e migliorare laddove ci sia spazio per la sperimentazione, accompagnando la scuola verso la transizione digitale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.