NAPOLI, SCIOPERO LAVORATORI ANM: PER USB PUNTE DEL 70%, STOP ANCHE A FUNICOLARI

L’adesione dei lavoratori allo sciopero di 24 ore indetto dalla USB è stata buona. Sospeso il servizio delle funicolari Chiaia e Montesanto.  Chiuse le scale mobili e i servizi intermodali al Vomero.  Servizio ridotto sulle linee bus per l’adesione allo sciopero degli autisti, con punte di partecipazione pari al 70%, come nel caso del deposito di Cavalleggeri Aosta. 

 “Un’adesione che va ben oltre il numero di lavoratori aderenti alla nostra Organizzazione Sindacale, dimostrando, chiaramente, la volontà di quella parte sana dell’Azienda di pretendere il necessario cambio di passo nella gestione dell’ANM”. Lo dichiarano Adolfo Vallini e Marco Sansone di Unione sindacale di base della Campania.

“Indicativo, nel quadro generale, il basso dato di aderenti allo sciopero dei lavoratori del deposito Via delle Puglie – proseguono i sindacalisti – non vorremmo che fosse corrispondente al vero le notizia che alcune Organizzazioni Sindacali, questa mattina, abbiano consigliato ai lavoratori del suddetto deposito di non aderire allo sciopero dell’USB, bensì di rientrare in deposito attraverso la segnalazione di guasti ed anomalie, continuando a dare forza alla solitaria protesta ‘spontanea’ di alcuni autisti/rappresentanti sindacali, il cui oggetto del contendere sarebbe la gestione degli scambi turno del personale, questione che ha rappresentato da sempre un ‘centro di potere’ ove eventualmente esercitare attività di proselitismo e ‘bancomat sindacale’ ”.

“Tralasciando i gravi aspetti di ordine deontologico nei confronti delle colleghe e dei colleghi scioperanti, a cui va tutto il nostro ringraziamento, riteniamo che questi atteggiamenti sviliscano le lotte sindacali e la capacità di ottenere risultati positivi per tutti i dipendenti. Esentarsi dal servizio, attraverso il sacrosanto diritto di sciopero o il rispetto delle normative, non può essere motivato da interessi personali, ma da un’idea che passi per la richiesta di un servizio efficiente per i cittadini utenti e nel rispetto dei diritti economici, normativi e di garanzia occupazionale per le maestranze”, aggiungono Vallini e Sansone.

“Infine segnaliamo, oltre al crumiraggio interno, come l’ANM stia utilizzando i bus di società private per lo svolgimento dei servizi ordinari, e non limitatamente al solo servizio aggiuntivo, in sostituzione del personale aderente allo sciopero, costituendo gravissima condotta antisindacale e su cui ci riserviamo di intraprendere ulteriori iniziative sindacali”, concludono i rappresentanti Usb.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.