NAPOLI, M5S CHIEDE LA SOSPENSIONE DELLA VENDITA DEL TRAM STORICO

“Un desiderio che significa cose ben precise: un servizio tramviario che funzioni, il riutilizzo di mezzi disponibili e funzionanti prima che li fermassero, prendere spunto da altre realtà come Lisbona, che fa viaggiare i tram storici, o come il recupero sulla Parigi-Nizza del treno azzurro (wagon-lits), o ancora quelli trasformati in ristorantini a la page, o un nostro tram del 1940 che circola a San Francisco (California). Tutto ciò per rilanciare un’immagine della Città che non sia solo camorra, pizza e mandolino. Invece no. Nulla di tutto questo, i tram storici li vendiamo come ferri vecchi”.

Lo scrivono i portavoce M5S Marta Matano e Matteo Brambilla che intervengono sulla questione della vendita del tram storico.

“Eppure la Commissione Consiliare Mobilità, nelle sedute del 16 settembre 2020 – proseguono Brambilla e Matano – e del 22 dicembre del 2020 aveva chiesto impegni precisi su come riutilizzare questi tram e non venderli. L’Assessore Panini aveva sostenuto l’idea di realizzare un museo – forse a Bagnoli – come quello di Pietrarsa, e insieme a ANM era stato assicurato di liberare il deposito di San Giovanni. Ancora nei verbali si legge che i rappresentanti di ANM affermavano che ben 6 su 13 avrebbero potuto essere usati da terzi per fini commerciali e turistici. Si parla di usi culturali in modo generico, così come in modo generico si fa riferimento a quelli che possono ancora circolare”. 

Poi i consiglieri comunali pentastellati attaccano: “con nota del 15 marzo 2021 abbiamo chiesto la sospensione della procedura di vendita dei tram e se i medesimi siano sottoposti a vincoli. Un’amministrazione ormai priva di maggioranza, di idee ed iniziative, un sindaco proiettato solo sulla sua personale aspirazione di trovare ancora posto in politica – quella calabrese – che si considera (forse solo formalmente) ancora Sindaco della Terza Città d’Italia, non sono in grado di produrre la benché minima idea sul da farsi. In generale e nel caso specifico in particolare”.

“Ai responsabili di questo ennesimo scempio alla Città, noi del Movimento 5 Stelle ricordiamo che già in Commissione abbiamo illustrato idee e proposte alternative e come utilizzo di linee storiche viaggianti, utilizzo dei tram storici come infopoint, per mostre di artisti, per eventi. Anche dall’opposizione, noi di idee ne abbiamo tante e tutte nell’interesse della città”, concludono Matano e Brambilla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.