COVID, AL MOSCATI DI AVELLINO PARTE LA VACCINAZIONE DEI ‘FRAGILI’

VACCINO

Sono partite questa mattina le somministrazioni di vaccino Pfizer-Biontech ai pazienti fragili in carico all’Azienda ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino. Nel punto vaccinale allestito nell’Unità operativa di Medicina preventiva,
l’équipe preposta, alla presenza dello specialista di riferimento di ciascuna categoria di fragili, lavorerà per l’intera giornata, avendo ricevuto l’adesione per oggi di oltre 150 pazienti.

Da una prima ricognizione effettuata dai direttori di tutte le Unità operative che seguono soggetti molto vulnerabili, sono al momento circa 4mila le persone selezionabili in base a criteri anagrafici e di maggiore rischio. Poi, a seconda della disponibilità di vaccino (una primo vassoio di fiale, per un totale di 1.170 dosi, è stato consegnato lunedì scorso e un secondo è atteso per il prossimo 6 aprile) e del numero di pazienti che saranno individuati nel secondo step, le somministrazioni ai fragili potrebbero aumentare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.