NAPOLI: TENTATO OMICIDIO PER PIAZZE SPACCIO, UN ARRESTO PER IL CLAN RICCIARDI

Tentato omicidio e porto abusivo di armi aggravati dalle modalità mafiose: questi i delitti di cui è ritenuto gravemente indiziato Francesco Cipolletta – pluripregiudicato, esponente dell’emergente clan Ricciardi operante nel quartiere 219 di Pomigliano d’Arco) – nei confronti del quale, nella tarda serata di ieri, i carabinieri di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione ad un provvedimento cautelare emesso dal Gip del Tribunale di Napoli, su richiesta della locale Dda.

Le indagini che hanno portato all’emissione della misura cautelare hanno preso avvio dopo l’agguato a colpi d’arma da fuoco avvenuto a Volla il primo settembre 2017 a danno del pregiudicato Danilo Ciccarelli – 36enne, ritenuto esponente del clan camorristico Mascitelli di Pomigliano d’Arco e Castello di Cisterna.

Così – si legge in una nota – è stato possibile ricostruire l’evento: “la vittima, mentre si trovava alla guida della propria autovettura, veniva affiancata da un altro veicolo con a bordo tre soggetti che esplodevano al suo indirizzo 7 colpi di pistola, tutti andati a segno all’altezza del torace e degli arti superiori”.

Per gli inquirenti l’episodio è “maturato nello scenario di conflittualità e contrasto per il controllo del territorio e delle piazze di spaccio tra esponenti del clan Mascitelli e l’emergente clan Ricciardi, promosso e guidato dalla pregiudicata Teresa Ricciardi. Cipolletta è ora nel carcere di Secondigliano a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.