PALERMO, 4 FERMI PER LA SPARATORIO ALLO ZEN: IL BLITZ DELLA POLIZIA

Altri quattro fermi per la sparatoria nel quartiere Zen di Palermo che provocò due feriti. Ad eseguirli la polizia, su disposizione della Direzione distrettuale antimafia.

I quattro, ai quali viene contestata anche l’aggravante del metodo mafioso, sono sono accusati di avere fatto parte del commando che martedì fece fuoco contro Giuseppe Colombo e i figli Antonio e Fabrizio, lasciando sul selciato una decina di colpi tra proiettili inesplosi e bossoli: secondo gli inquirenti, che già all’indomani dell’agguato avevano fermato Letterio e Pietro Maranzano, di 35 e 21 anni, quello fu un vero e proprio agguato mafioso.

Il blitz di questa notte ha quindi interrotto “una faida tra esponenti legati ai clan per il controllo dello Zen”. I dettagli dell’operazione saranno forniti alle 10 nel corso di una conferenza stampa che si terrà presso la questura di Palermo, all’interno del complesso monumentale S. Elisabetta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.