PIGNATARO MAGGIORE, FURTO AL BENE CONFISCATO “100 MOGGI”: 50MILA EURO DI DANNI

Danni e furto al bene confiscato alla camorra “100 Moggi” di Pignataro Maggiore in provincia di Caserta. A denunciarlo è la coop sociale Apeiron che gestisce l’immobile: “abbiamo trovato scene di devastazione, il

cancello divelto ed abbiamo accertato oltre cinquantamila euro di furti. È il quarto furto che subiamo in due anni. Hanno rubato di tutto di più nella nostra cucina sociale che serve cibi freschi e a km 0. Un danno incredibile, soprattutto in questo periodo di forte crisi economica, che si aggiunge al clima difficile in cui sta lavorando la cooperativa: si susseguono le lettere anonime e attacchi mezzo stampa”. 

Poi la coop sociale sempre sulla pagina facebook descrive il clima ostile: “c’è chi vorrebbe scoraggiare il riutilizzo sociale dei beni confiscati alla camorra: non ci riusciranno. La nostra cooperativa, i suoi soci-lavoratori, ogni giorno danno il massimo per dimostrare che anche in questa terra martoriata si può fare, si può fare impresa sociale e si può fare sviluppo per il nostro territorio. In questi mesi stiamo lavorando incessantemente per rigenerare completamente 100 Moggi e trasformarlo in un hub agricolo di rilevanza nazionale. La rabbia e lo sconforto prevalgono in questi momenti, ma sapremo trasformarla in voglia di continuare a cambiare”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.