“CUSTODIA DEL CREATO”: LA CEI SCEGLIE ACERRA PER IL CONVEGNO NAZIONALE SULL’AMBIENTE

“Terra dei fuochi non è un luogo ma un fenomeno vasto e diffuso”

Sensibilizzare le Chiese in Italia per uno sguardo più attento e profetico alla custodia del creato a sei anni dalla Lettera enciclica Laudato sì di Papa Francesco sulla cura della Casa comune.

È il senso di un Convegno nazionale “Custodire le nostre terre. Salute, ambiente, lavoro” promosso dalla Conferenza episcopale italiana in collaborazione con la diocesi di Acerra e altre nove chiese della Campania, e programmato per la mattina del prossimo sabato 17 aprile. Sarà presentato con una conferenza stampa in streaming il prossimo 13 aprile alle 11.

«Terra dei fuochi non è un luogo ma un fenomeno vasto e diffuso», ripete da anni il vescovo monsignor Antonio Di Donna. E quel giorno da Acerra partirà simbolicamente la riflessione, online, dei vescovi e dei rappresentanti di 78 diocesi del Paese interessate dall’inquinamento ambientale secondo i Siti di interesse nazionale censiti dal ministero della Transizione ecologica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.