CASERTA, SCOPERTA MAXI FRODE DA 30 MILIONI DI EURO: DUE IMPRENDITORI AI DOMICILIARI

gdf2

Una maxi frode fiscale nel settore dei metalli ferrosi per un giro d’affari illecito quantificato in oltre 30 milioni di euro è stata scoperta dai finanzieri della compagnia di Capua (Caserta). I militari hanno eseguito questa mattina un’ordinanza emessa dal gip di Santa Maria Capua Vetere su richiesta della Procura sammaritana nei confronti di due imprenditori della provincia di Napoli, entrambi sottoposti agli arresti domiciliari, e di una fitta rete di aziende, ben 29 tra ditte individuali e società, operanti in diversi regioni del territorio nazionale.

Dalle indagini è emersa l’esistenza di una struttura associativa dedita all’emissione e all’utilizzo di fatture per operazioni inesistenti che, in soli 5 anni, era riuscita a realizzare un giro d’affari illecito di oltre 30 milioni di euro. L’operazione, denominata “Golden Metal”, è nata nel 2018, a seguito di un controllo fiscale effettuato dai finanzieri nei confronti di una società con sede in Pontelatone (Caserta) e attiva nel commercio all’ingrosso di metalli ferrosi, nel cui ambito si era potuto accertare che la stessa fungeva da vera e propria “cartiera” a disposizione dell’intera organizzazione, attestando falsamente la vendita di grossi quantitativi di merce a favore di numerose aziende compiacenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.