NAPOLI, CONDANNE CLAN MARFELLA. CUOMO: “DENUNCIARE CONVIENE, STRUMENTI CI SONO”

Sono state confermate nel processo di Appello le condanne di primo grado contro gli esponenti del clan Marfella, da 2 a 7 anni di reclusione.

Gli imputati sono stati condannati per svariati reati associativi tra cui estorsione e acquisizione di attività economiche nel quartiere di Pianura per raggiungere profitti e ingaggiare lo scontro armato contro i nemici del clan Lago.

In questo processo Sos Impresa, Associazione antiracket Pianura e Comune di Napoli si sono costituiti parte civile rappresentati dagli avvocati Alessandro Motta e Alfredo Nello. Le associazioni e l’Amministrazione si sono costituite parti civile e hanno sostenuto cinque imprenditori vittime delle attività estorsive sul territorio: gli imputati sono stati condannati anche al risarcimento delle spese processuali.

“Siamo soddisfatti per la conferma in appello delle condanne inflitte in primo grado– dichiara Luigi Cuomo, portavoce dell’associazione antiracket Pianura per la Legalità in memoria di Gigi e Paolo Aps – perché questa sentenza conferma l’importanza della denuncia degli imprenditori che hanno contribuito a liberare le proprie imprese e d il proprio territorio dalla presenza di elementi criminali dannosi per tutta la comunità. Denunciare conviene ed oggi i commercianti hanno a disposizione anche nuovi strumenti validi e supporti concreti per liberarsi dal racket e dall’usura come il numero verde 800 900 767, attraverso il quale è possibile ricevere assistenza e solidarietà perché nessuno resti solo nel riprendersi la propria libertà”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.