CULTURA DEL SOSPESO: 23 LIBRERIE ADERISCONO ALL’INIZIATIVA DEL PROGETTO IP IP URRÀ

Librerie, cartolerie, case editrici ed attività in una rete nazionale per aderire alla Cultura del Sospeso, un’iniziativa che mette al centro il dono e la reciprocità come possibilità di entrare in relazione con l’altro.

Un appello e un’iniziativa lanciati dalla rete nazionale per l’infanzia “Ip Ip Urrà – Infanzia Prima”, progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. In occasione della giornata mondiale del libro del 23 aprile, la cultura del sospeso rilancia parte dai libri e mette al centro del suo dono, proprio la letteratura per l’infanzia con la sua narrativa e gli albi illustrati dedicati ai bambini e alle famiglie.  Sono 23 per ora le librerie di tutta Italia che hanno aderito all’appello della “Cultura del Sospeso”.

“Per la rete nazionale di Ip Ip Urrà – secondo quanto sostiene l’Associazione Chi rom e…chi no, soggetto responsabile dell’iniziativa – la lettura è tra i più potenti mezzi per superare il limitato orizzonte in cui moltissimi troppe famiglie, bambini e bambine vivono nel loro quotidiano per aprire all’immaginazione, al sogno, al cambiamento. Un cambiamento a cui tutti e tutte siamo chiamati a far parte”.

Con un video presentiamo le esperienze che si sono attivate nelle diverse città dove operano i partner del progetto da Scampia-Napoli alla Valle Seriana, passando per Messina, Lecce, Firenze, Roma, Moncalieri, Pioltello, Lamezia Terme e Genova per un totale di oltre 23 organizzazioni e enti.

A dicembre era stata lanciata questa iniziativa che guarda alle fragilità sociali. Oggi più che mai è necessario costruire comunità coese capaci di unirsi intorno a sinergie efficaci per essere al fianco di chi è in difficoltà, alimentare la riflessione sul concetto del dono, per offrire occasioni di incontro e di scambio, per incoraggiare la partecipazione, la coesione e la responsabilità sociale.

Così come si è diffusa la tradizione napoletana del “caffe sospeso” (“Quando qualcuno è felice a Napoli, paga due caffè: uno per se stesso e uno per qualcun altro”), vogliamo diffondere la pratica del dono per promuovere le pari opportunità per tutte le bambini e tutti i bambini, facilitando l’accesso delle famiglie alla cultura, ai servizi e alle occasioni di crescita e conoscenza.

Vi chiediamo per questo di partecipare ciascuno come può alla Cultura del Dono, donando e diffondendo questo percorso, perchè nessuno resti solo.

Per info e contatti scriveteci a culturadelsospeso@gmail.com

Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.