OMICIDIO A TORRE ANNUNZIATA PER UN PARCHEGGIO: 4 FERMATI

cerrato

Una “vera e propria spedizione punitiva”nei confronti di Maurizio Cerrato, 61enne ucciso il 19 aprile scorso a Torre Annunziata (Napoli) per aver difeso la figlia in una lite nata per un parcheggio in strada. Questa la ricostruzione dell’omicidio ricavata dalle indagini coordinate dalla Procura di Torre Annunziata e culminate questa mattina nell’esecuzione, da parte dei Carabinieri della sezione operativa della compagnia di Torre Annunziata, di un decreto di fermo emesso nei confronti di 4 uomini. Il reato contestato è omicidio in concorso, aggravato dalla premeditazione e dai futili motivi.

Si è accertato che la figlia della vittima, alcune ore prima dell’omicidio, aveva parcheggiato la propria auto in strada occupando uno spazio arbitrariamente occupato dalla famiglia di uno dei fermati con una sedia, che la ragazza aveva spostato per fare posto alla propria auto, alla quale per ritorsione era stata forata una ruota. Al ritorno dal lavoro, la ragazza, avendo constatato la foratura della ruota, aveva collocato la sedia sul tetto dell’auto della famiglia che di fatto utilizzava il posto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.