FERITA A SANGUE E CON FRATTURE: 24ENNE MUORE A UN PASSO DAL SANTUARIO DI POMPEI

La giovane Grazia Severino si è tolta la vita

Aveva ferite all’addome, le caviglie fratturate e segni che facevano immaginare una violenza sessuale la ragazza deceduta ieri a Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli.

Grazia Severino, questo il nome della vittima, avrebbe compiuto 24 anni domani. La ragazza sembrava essere stata aggredita a Pompei all’interno di un garage, in primo momento. Tra gli inquirenti, però, non si esclude nessuno scenario e si fa largo anche l’ipotesi del suicidio. Sarà l’autopsia a chiarire meglio la dinamica e dare maggiori indicazioni.

La giovane non viveva nello stabile dove ha riportato le ferite ma è residente in una zona al confine con Torre Annunziata. Secondo quanto riportato dal quotidiano La Stampa i genitori avrebbero chiarito che la ragazza era in cura psichiatrica da due anni e si fa sempre più strada il gesto estremo.

Con il passare delle ore la dinamica si va chierenza. Grazia si è introdotta in uno stabile al caso, al 4° piano e dopo essersi ferita con delle forbici acquistate prima si sarebbe poi lanciata nel vuoto: questo spiegherebbe le fratture a caviglie, bacino e addome.

Sono in corso indagini dei carabinieri di Castellammare di Stabia e di Pompei.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.