NAPOLI, INTEGRAZIONE SOCIALE E SPORTIVA: AL VIA “PIÙ SCHERMA E MENO SCHERMI”

54C2DDDA-9FC9-4C46-A341-D25AD1DD3F3C

In pedana senza barriere. Insieme normodotati, atleti paralimpici e non vedenti. Al via “Più scherma meno schermi”, l’ambizioso progetto per promuovere l’integrazione sociale e sportiva attraverso la scherma. Sfida ambiziosa lanciata dal Club Schermistico Partenopeo, diretto da Loredana de Felicis in sinergia con la Fondazione Banco di Napoli, presieduta da Rossella Paliotto. “Il momento migliore per promuovere questa iniziativa la seconda edizione del Trofeo Martuscelli, contestualmente alla prova nazionale paralimpica”, spiega Sandro Cuomo, Hall of Fame e commissario tecnico della Nazionale italiana di spada. 

“Ci poniamo l’obiettivo di creare anche un polo stabile di attività integrata, primo in Europa, all’Istituto Domenico Martuscelli, in modo da consentire ai non vedenti di essere messi ad armi pari con gli schermidori normodotati e in carrozzina”. Il rilancio culturale e sociale passa attraverso la pratica sportiva dopo mesi di inattività, zona rossa e lockdown.  Testimonial Rossana Pasquino (nelle foto di Augusto Bizzi), pronta alle Paralimpiadi di Tokyo ed eletta di recente nel consiglio nazionale della Federscherma. Il ritorno in pedana, la ripartenza dello sport. Soffia davvero un vento di novità. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.