SANT’AGATA DE’ GOTI: OSPEDALE A RISCHIO CHIUSURA, OGGI PROTESTA DI PCI E CITTADINI

Centomila cittadini rischiano di rimanere senza ospedale: il più vicino a 45 Km

Si è tenuta oggi l’iniziativa per la salvaguardia dell’ospedale di Sant’Agata de’ Goti promossa dalla sezione locale del Partito comunista italiano. Il sit-in, svoltosi nell’area antistante l’ingresso della struttura ospedaliera, ha visto una folta partecipazione di cittadini e di parte dell’Amministrazione Comunale.

L’ospedale Sant’Alfonso Maria de Liguori è stato inaugurato nel 2010 ed è costato 30 milioni di euro. Oggi la struttura è a rischio lasciando 100mila persone che per curarsi devono recarsi a 45 chilometri di distanza al Rummo di Benevento.

“Siamo molto soddisfatti della partecipazione di questa mattina. Sappiamo che è il primo passo di un percorso da riprendere assieme a tutti i cittadini della valle, perché l’ospedale è un bene comune. Ringraziamo il sindaco Riccio e i consiglieri comunali che sono intervenuti. Tavoli istituzionali e movimenti dal basso devono essere le due facce di una stessa medaglia: la lotta per il diritto alla salute”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.