UNA DATA, UNA MAGLIA, UN SOGNO: 10 MAGGIO 1987, IL PRIMO SCUDETTO DEL NAPOLI

Era atteso da 60 anni e il 10 maggio del 1987 la città poteva finalmente esplodere di azzurro. Alle 17.47 l’arbitro fischiò la fine di Napoli-Fiorentina 1-1: campioni d’Italia ed inizia una festa che durò per giorni nelle strade della città. Senza Pay tv ma solo con la radiolina la Rai concesse mezz’ora di diretta in chiaro per “ordine pubblico” di fronte a migliaia di persone assiepate dentro e furoi il San Paolo (ora stadio Maradona).

In uno dei capanelli intorno alle radioline che lanciavano la voce di Enrico Ameri di Tutto il calcio minuto per minuto un anziano si sentì male al gol del vantaggio di Andrea Carnevale e arrivò l’autoambulanza: l’uomo assicurò di non essere mai stato così contento di andare in ospedale.

La città divenne un solo blocco azzurro e aveva nei riccioli di Diego Armando Maradona il nuovo profeta in terra: quella maglia n° 10 fissata per sempre nel 10 maggio come numero predestinato a guidare alla vittoria non solo una squadra ma un intero popolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.