ADDIO FRANCO BATTIATO: IL GRANDE ARTISTA SICILIANO CHE HA CANTATO LA “POVERA PATRIA”

E’ morto Franco Battiato. Il musicista, regista e pittore siciliano soffriva da tempo di una malattia che lo aveva costretto a ritirarsi dalla scena pubblica e interrompere le pubblicazioni. Battiato che era nato il 23 marzo del 1945 a Ionia, aveva 76 anni. 

L’artista di Catania ha scritto una pagina importante non solo della musica ma della cultura italiana senza nemmeno risparmiare l’amore per la sua Sicilia: divenne assessore con il governatore Crocetta, poi rimosso per la sua libertà di pensiero verso la politica nazionale.

Il tam tam è partito sui social e già partono le citazioni della sua canzone più intima come La Cura. Eppure Battiato ha regalato due perle che ancora oggi spiegano in modo attuale la fase difficile e critica del Paese.

E ancora quel centro di gravità permanente che per una vita proviamo a cercare e forse nella sua stessa ricerca è possibile.

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in una dichiarazione, si è detto “profondamente addolorato dalla prematura scomparsa di Franco Battiato, artista colto e raffinato che con il suo inconfondibile stile musicale – frutto di intenso studio e febbrile sperimentazione -ha affascinato un vasto pubblico, anche al dil là dei confini nazionali”.

“Ci la lasciato un Maestro. Uno dei più grandi della canzone d’autore italiana. Unico, inimitabile sempre alla ricerca di espressioni artistiche nuove. Lascia una eredità perenne”. Così il ministro della cultura, Dario Franceschini.

“Oggi è una giornata davvero molto triste, perchè ci lascia uno dei piu’ grandi artisti della musica e della cultura italiana. Franco Battiato non e’ stato solo un cantautore immenso, ma un artista a tutto tondo capace di essere sempre avanti a tutti e di rendere la sperimentazione e la ricerca artistica i valori assoluti della propria produzione. Addio Maestro Franco Battiato, la tua arte resterà immortale e da oggi, ancora di più, ti verremo a cercare”. Così le esponenti del MoVimento 5 Stelle in commissione cultura al Senato.

“Il maestro Battiato non è più con noi. Ci ha lasciato mondi di bellezza in cui incontrarsi. Sempre”. Lo scrive su twitter la ministra Elena Bonetti.

“Io avrò cura di te”. Per me la più bella con le parole più semplici e più potenti. Grazie di tutte le emozioni che ci hai dato”. Lo scrive su twitter Enrico Letta, segretario Pd.

“Si può sperare Che il mondo torni a quote più normali Che possa contemplare il cielo e i fiori Che non si parli più di dittature Se avremo ancora un po’ da vivere. Grazie Franco”. Così l’Anpi su twitter.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.