A SATRIANO DI LUCANIA CON OPEN THEATRE DAY RIPARTE LA COMPAGNIA TEATRALE PETRA

La Compagnia teatrale Petra riparte riassaporando il contatto con il pubblico, attraverso un open theatre day che si è svolto oggi. Le porte del Teatro Anzani di Satriano di Lucania si apriranno ad accogliere la comunità locale e quelle dei paesi limitrofi, per far conoscere il lavoro di una compagnia teatrale professionale che opera sul territorio lucano e raccontare le attività programmate per i prossimi mesi. In particolare, alla presenza di rappresentanti dell’amministrazione comunale, verrà presentata la quarta edizione del fortunato progetto di residenza teatrale RE.TE. OSPITALE, che ha come protagonista lo stesso borgo di Satriano.

Compagnia Teatrale Petra è nata nel dicembre 2011 ad opera di Antonella Iallorenzi e Angelo Francesco Piccinni. Propone spettacoli per ragazzi e adulti, laboratori teatrali e progetti di teatro sociale. La compagnia è costituita da attori e operatori teatrali professionisti che si avvalgono del teatro come linguaggio per allargare i propri confini e per sperimentarsi diversi da sé.

RE.TE. OSPITALE è l’acronimo che racconta di un progetto di “RE.sidenza TE.atrale” ad alto valore territoriale. Quest’anno sarà attuato grazie al contributo del Comune di Satriano di Lucania nell’ambito del Programma Operativo. Il progetto, distintosi negli anni scorsi per la capacità di generare sul territorio un indotto sia culturale che economico, ha l’obiettivo di selezionare realtà teatrali e progetti artistici innovativi da tutta Italia, in grado di dialogare e crescere con la comunità locale.

La residenza artistica che Petra mette a disposizione avrà come base il Teatro Anzani, una delle tante realtà presenti nell’intero territorio della Basilicata adatte ad accogliere una rete ospitale diffusa di residenze teatrali, che potrebbe trovare sostegno nei contributi che il Fondo Unico per lo Spettacolo riserva a questa modalità artistica. Altro obiettivo di Petra attraverso RE.TE. OSPITALE è, infatti, proprio quello di favorire azioni per consolidare un circuito di luoghi e iniziative che promuovano l’arte come strumento di crescita culturale e di sviluppo sociale ed economico.

A cavallo tra luglio e agosto la realtà artistica selezionata (singolo artista, compagnia o collettivo) trascorrerà due settimane in Basilicata, in un’esperienza di produzione che coinvolgerà attivamente anche gli abitanti del luogo. Particolarità del progetto è la modalità di selezione della realtà artistica, che vede il diretto coinvolgimento delle comunità che abitano l’area di Satriano di Lucania. Queste sono chiamate ad affrontare l’esperienza in una duplice veste: da un lato come punto di riferimento per gli artisti che raggiungeranno il paese, dall’altro come Giuria di Comunità che selezionerà, insieme alla direzione artistica, la realtà che si aggiudicherà la residenza.

Ancora una volta RE.TE. OSPITALE sarà un’importante occasione di crescita collettiva: un gruppo di cittadini senza alcuna qualifica nel settore diventeranno fruitori consapevoli dell’intero processo di creazione, nell’ottica di una direzione artistica condivisa, idea e cuore di Petra che vuole aprirsi alla condivisione delle scelte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.