PALERMO, OLTRE 1000 DVD “D’ISTANTI” DI AIDA SATTA FLORES A DETENUTI E STUDENTI SICILIANI

Saranno mille i Dvd del nuovo progetto artistico di Aida Satta Flores che verranno donati a detenuti e studenti della città di Palermo grazie al sostegno di Fondo Sociale Europeo, Assemblea Regionale Siciliana. e assessorato Regionale Turismo, Sport e Spettacolo.

Un percorso a tappe che, nella sede dell’assessorato regionale alla Pubblica Istruzione e alla Formazione ha celebrato il terzo step ossia la presentazione di “d’Istanti”, il nuovo lavoro artistico di Aida Satta Flores, nato nel 2020, al tempo della pandemia, teso al futuro progetto discografico di inediti che l’artista siciliana ha iniziato a registrare direttamente nei live, senza passare dalle intermediazioni e post-produzioni degli studi di registrazioni. 

Un filmato di 83 minuti, quello realizzato, diviso in 3 capitoli dedicati a nostra signora Terra, a capitan Mare e al santo Cielo; un mix delle registrazioni audio-video delle sole 2 repliche che la pandemia permise di realizzare nel 2020, con nuove riflessioni letterarie che Aida Satta Flores ha scritto su musiche di Marco Betta, Leonardo Bruno, Radiodervish e Giovanni Sollima, con nuovi testi affidati alle voci narranti di Stefania Blandeburgo e Rori Quattrocchi.

«Un solo apostrofo – spiega Aida Satta Flores ci mette davanti al concetto di distanziamento sociale, sottolineando la dimensione del tempo. Tutto il mio progetto però, ha questo apostrofo di luce che rimanda alla dimensione spirituale. Basta un istante e bruci una foresta, basta un istante e non ci sei più. Oggi regalo una spremuta d’amore che, grazie al contributo di FSE, ARS e Assessorato regionale al Turismo, mi consente di pubblicare questi 1000 dvd, in attesa dei concerti in presenza dai quali nasceranno Cd e vinile. Un regalo che faccio al mio giardino fertile perché l’arte non può e non deve essere commerciale.

L’arte non è quella delle tv, dei talent, ma è quella che porta un barlume di eterno, per esempio ai detenuti e agli altri carcerati che sono i nostri ragazzi, dietro ai quali c’è un’assenza morale di amore. Davanti a loro hanno i media, i social, i cattivi consigli per gli acquisti. Il ruolo dell’arte è importantissimo perché noi artisti siamo i primi educatori. Un omaggio, questo progetto, che faccio a tutti loro perché la musica può e deve servire a liberarci in tutti i sensi e che dedico anche a un grande artista come Franco Battiato, che ci ha recentemente lasciati, con il quale ho condiviso percorsi di luce».

Un dvd, “d’istanti”, dal grande valore educativo, ma non solo.

«È il senso di un’operazione che non è soltanto musicale, ma anche simbolica e filosofica. Questo dvd – tiene a sottolineare il professore Salvatore Lo Bue, docente di Storia della Poesia presso il Dipartimento di Psicologia, Pedagogia e Formazione – è totalmente inattuale, com’è inattuale oggi ogni cosa che  ha la dimensione altra dell’arte. E in questo momento, in cui la prossimità tra vita e morte data da questa pandemia è evidente e si tocca con mano, l’ esperienza che ci regala Aida fa comprendere che il senso vero dell’esistenza e dell’arte non è il divertimento. Siamo di fronte a un’opera. E’ come se avesse scritto molto di più di un libro con mille sovra testi, dove il sovra testo assoluto è lei stessa, un’artista che ha capito che la strada non è seguire il corso della corrente ma andare controcorrente».

Un progetto ancora in cammino, quello di Aida Satta Flores che porterà alla nascita di un Cd e di un vinile, ma che si potrà celebrare in maniera compiuta quanto i concerti torneranno in presenza. Un appuntamento, però, in effetti, c’è ed è quello del 23 giugno, Giornata Mondiale degli Abbracci. Al Real Teatro S. Cecilia, per l’evento nell’evento, “Per me si va…d’Istanti ma non distanti’, nel 700° Anniversario Dante Alighieri. Proiezione del DVD alla presenza di un pubblico scelto di studenti – Letture dalla Divina Commedia e parallelismi tra i Capitoli Terra Mare Cielo con l’Inferno, il Purgatorio, il Paradiso Danteschi. Esibizione live di Aida Satta Flores insieme agli allievi delle scuole di musica Cast e Accademia Erato, che interpreteranno e suoneranno le canzoni di Aida, con gli arrangiamenti del M° Valter Sivilotti. Dibattito finale con gli studenti e l’autrice. La scelta della data assurge a significativo segnale di speranza, dopo il lungo tempo di pandemia e distanziamenti sociali.

Inevitabile ricordare le prime tappe di questo progetto artistico e cioè i concerti 2020: il 21 settembre, al Teatro Greco di Tindari, grazie al sostegno dell’Assessorato Regionale Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, A.R.P.A. e A.R.S.; il 28 dicembre, alla Cattedrale di Palermo, col patrocinio dell’Assessorato Regionale Turismo, Sport e Spettacolo e Arcidiocesi di Palermo.

Il 21 aprile, Giornata Internazionale della Terra, poi, la diffusione su You Tube del primo singolo “Senza voce”, videoclip girato sui tetti della Cattedrale.

Alla presentazione del Dvd era presente anche Antonella Macaluso, presidente dell’associazione “Un Nuovo Giorno”, grazie alla cui realtà sono state realizzate le edizioni limitate di packaging speciali del DVD: con mani, forbici e sudore i detenuti, gli ex-detenuti, i semi liberi, su indicazione di Aida, hanno tagliato, cucito e ricamato delle “buste di stoffa”, utilizzando materiale di riciclo, stoffe pregiate, velluti, sete, cotoni, tutte diverse una dall’altra, all’esterno, ma foderate dell’identico lenzuolo bianco, a simboleggiare la bellezza delle differenze della nostra umanità sotto l’unica luce d’un unico Spirito. A impreziosire tali originali confezioni, i bottoni in ceramica grezza realizzati nei forni delle Ceramiche Nino Parrucca, e i francobolli ricamati a punto croce da Ivana De Simone.

«I ragazzi che hanno realizzato questi lavori sono in semilibertà – spiega la Macaluso – che, quindi, la mattina lavorano con noi e la sera tornano in carcere. Un impegno importante, per loro, perché li porta a comprendere profondamente il valore della legalità. Pensate che molti di loro neanche sapevano cos’è una diretta Facebook e oggi, grazie anche alla presentazione del progetto, ci stanno seguendo.  Un’occasione ulteriore per renderli visibili, facendoli sentire protagonisti di un percorso pregno di significato. Avremmo voluto che con noi ci fosse Giuseppe Rubio, grazie al cui impegno tutto questo ha potuto realizzarsi, ma per questioni di permessi non è stato possibile».

I packaging Limited Edition potranno essere di chi vorrà sposare il progetto tramite una raccolta fondi che si potrà seguire, insieme ad altre news e dettagli sulla pagina Facebook dell’evento   https://www.facebook.com/events/1168298640259007 e sui social di Aida Satta Flores. A chi deciderà di sostenere i laboratori della Onlus verrà omaggiato il DVD, contenuto nella “borsetta di stoffa”. Del resto le lettere all’umanità da nostra signora Terra, capitan Cielo, e santo Cielo, in qualche modo bisognava pur spedirle. Senza monetizzazioni commerciali. Con materiali riciclati. Per trasformare anche la stanzetta più buia nella Cattedrale del proprio Spirito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.