LE “DISTANZE” DI LELLO PETRARCA: IL NUOVO ALBUM DEL MUSICISTA VERSATILE

Si intitola “Distanze”, il nuovo album di Lello Petrarca in cui il musicista mette in mostra tutta la sua versatilità stilistica e strumentale. Sei tracce in cui si spazia dal rock al pop, dal fusion al jazz e al blues.                

Il titolo del disco, disponibile in versione digitale, rimanda al periodo storico che oggi proviamo a lasciarci alle spalle, da Petrarca definito “ispiratore”: i brani, composti durante il lockdown, invitano a ricominciare con entusiasmo ritrovato, facendo comunque tesoro dell’esperienza vissuta in epoca pandemica.

“Distanze”, un progetto Ultra Sound Records (direttore artistico Stefano Bertolotti) è disponibile su tutte le piattaforme digitali (Spotify, iTunes, Amazon, Apple Music).
L’album si pone a suggello del web-project lanciato da Petrarca intitolato ‘One Man One Band’: sei video in cui il musicista suona otto strumenti musicali diversi (batteria, basso elettrico, chitarra acustica, chitarra elettrica, tromba, pianoforte, synth, tastiera elettronica). E, a sorpresa, Petrarca, stimato musicista e compositore, si cimenta per la prima volta nel canto nel brano che dà il titolo all’album, che è appunto “Distanze”.

La tracklist è così composta: “Positive Force”; “Fantastic Travel”; “Un Pensiero”; (dedicato alle vittime del Covid), “So What” (rielaborazione di un famosissimo brano di Miles Davis qui riproposto in un inedito mood elettronico); “Distanze”, “Mysterious Theme”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.