TERRA DEI FUOCHI, MARESCA CHIAMA GIORDANO PER “OPERAZIONE VERITÀ”: ECCO LA RISPOSTA

“Se è grave l’emergenza determinatasi, se è vero che le fonti idriche sono inquinate da tempo, se è vero che ci sono eccessi di mortalità per tutte le cause determinate da queste forme di inquinamento, allora – continua – occorre obbligare lo Stato a fare le bonifiche. Insomma, bisogna smettere di fare passerelle politiche ed elettorali o peggio inutili Consigli dei ministri ma cambiare per davvero le cose”.

A parlare è il candidato sindaco Catello Maresca che poi si rivolge a un “big” della ricerca mondiale: “a breve – annuncia – spero anche con l’aiuto del professor Antonio Giordano, oncologo di fama internazionale a Filadelfia ma innamorato della sua città, Napoli, mi piacerebbe organizzare un incontro dove scienziati e rappresentanti delle istituzioni possano trovare le ragioni di condivisione e di equilibrio per uscire dalla grave emergenza in cui ci troviamo”.

La risposta dello scienziato italo-americano non si fa attendere: “mi fa piacere la stima e l’ attestato di stima nei confronti del lavoro che ho sempre svolto. Sono un tecnico e negli anni ho portato avanti coerentemente le mie idee, confrontandomi con chiunque abbia a cuore Napoli, la Campania e la salute, ma non sempre ho avuto riscontro della stessa coerenza da parte della politica. Con i mei studi abbiamo provato ad accendere i riflettori sulla reale situazione presente nella nostra regione, prendendo spunto da quelli che mio padre aveva svolto 50 anni prima. Questo lavoro ha permesso anche l’arrivo di molti finanziamenti che non sono stati utilizzati in modo efficace per le bonifiche e i biomonitoraggi”. 

“Il problema di Avellino è grave – prosegue Giordano in riferimento allo studio Spes – ma lo stesso problema riguarda anche Benevento, Caserta, Napoli e Salerno. Proprio per questo, i sostegni economici non devono essere indirizzati solo ad alcune “parrocchie” ad hoc rappresentate da “luogotenenti politici”, e spero si svolga un reale lavoro di biomonitoraggio e di bonifica, senza trascurare la necessità di migliorare, inoltre, le nostre fatiscenti strutture ospedaliere, nelle quali i miei colleghi si ritrovano a doversi confrontare quotidianamente con la carenza di servizi e di risorse necessarie, ma delle quali essi stessi portano in alto il nome grazie alla loro straordinaria preparazione e professionalità”

“Il professor Giordano – aggiunge Maresca – si è già distinto per gli studi fatti sulla terra dei fuochi senza alcun aggravio per le casse pubbliche, vedi il progetto Veritas finanziato con denaro dei cittadini, delle associazioni e dei comitati civici. Non so se sarà un nuovo osservatorio epidemiologico o altro, ma credo che con l’aiuto di Giordano e altri scienziati che amano Napoli potremo cominciare a dire parole di verità sullo stato di salute della nostra gente e del nostro territorio e intervenire là dove necessario. Non con promesse ma impegni precisi”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.