VESUVIO, IL PERIODO PIÙ BUIO: TURISMO E INDOTTO A TERRA, PROTESTA L’11 GIUGNO

La Flaica Cub insieme a decine di associazioni che tengono a cura il territorio regionale hanno indetto una Manifestazione di Protesta. Venerdì 11 giugno alle 10, quota 1000 di Ercolano

“Ecco la lista dei problemi atavici, segnalati a più riprese da oltre un 1 anno, mai risolti, uniti a scelte gestionali non appropriate: mancanza servizi igienici per i turisti; riapertura della biglietteria fisica in loco; contingentamento numerico turisti; mancanza di pulizia e manutenzione delle vie d’accesso al cratere; mancanza di sicurezza per i turisti, con auto frequentemente scassinate; impossibilità per agenzie di viaggi, tour operators e compagnie crocieristiche di acquistare i biglietti; inaudita richiesta ancora di biglietti nominativi; nessun biglietto gratuito per gli accompagnatori turistici; tardivi e parziali provvedimenti che non risolvono le istanze degli operatori turistici che vivono il territorio quotidianamente.

Questa situazione sta generando gravi conseguenze per tutta la filiera del turismo e per l’intero indotto vesuviano.
“Basta analizzare molte recensioni di siti (ad esempio tripadvisor) per comprendere tutte le criticità che una gestione inesperta e sorda sta producendo sul sentiero più visitato. Il Vesuvio è sprofondato in uno dei suoi periodi più bui della storia”, conclude la Flaica Cub Napoli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.