ZONA BIANCA, IL DESTINO DI BAGNOLI: LA CAMPAGNA DELL’OSSERVATORIO POPOLARE

“Non è possibile immaginare il futuro dell’area ex-Italsider se non ascoltando queste richieste. I bisogni della collettività devono essere determinanti ed essere imposti ai gruppi di interesse grandi e piccoli”. A scriverlo è l’Osservatorio popolare per Bagnoli che domenica sera ha presidiato il pontile con uno striscione rivolto alla cittadinanza: “Bagnoli decide”

“Il giorno prima della zona bianca – scrive l’Osservatorio popolare – è caratterizzato dalla riapertura delle discoteche e dall’avvicendarsi di famiglie, ragazzi/e, amici/he tra piazza a mare e il pontile, le uniche aree restituite al territorio dov’è possibile godersi la brezza marina. Il caos estivo è dietro l’angolo e il bisogno di nuove aree, sia verdi che litoranee, a libero accesso e godibili da tutti/e è tanto evidente quanto necessario”.

“Gruppi di interesse e stakeholder che cercano disperatamente di trovare un compromesso, anche a costo di bloccare nuovamente la bonifica e di impedire che si realizzino parco urbano e spiaggia pubblica, che si dia lavoro ai disoccupati/e del territorio attraverso le clausole sociali. Abbiamo scelto un’opera fantasma di uno dei sedicenti stakeholder di Bagnoli per ribadirlo: la bonifica, la riconversione e il funzionamento delle aree dell’Italsider, del SIN (e non solo) devono essere compiuti sotto controllo popolare, attraverso l’Osservatorio Popolare basato sulla partecipazione attiva degli/delle abitanti”, continua la nota.

“Le fondazioni scompaiono, le discoteche chiudono, i bisogni di tutte e tutti restano: casa, lavoro, servizi sociali, bonifiche, spiaggia pubblica, parco urbano, clausole sociali per il lavoro. Sta a noi dare la svolta”, concludono gli attivisti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.