NAPOLI AL VOTO, MARESCA A PONTICELLI: “DOPO 35 ANNI DI MALAPOLITICA RIPARTIRE DA PERIFERIE”

“Dopo 35 anni di quella che io definirei malapolitica, c’è bisogno di ripartire dalle periferie come Ponticelli, dove i bambini non hanno nemmeno un parco dove giocare né un impianto sportivo dove fare basket”. Sono le parole di Catello Maresca, candidato sindaco di Napoli per il centrodestra, intervenuto ad un incontro con i cittadini e le associazioni al Valery’s Food di via Mario Palermo, nel quartiere orientale di Ponticelli.

“Non voglio che i miei figli crescano in una città dove non ci sono servizi né spazi pubblici all’aperto – ha detto Maresca -. È fondamentale il rilancio di periferie come Napoli est dove il verde non esiste, dove i parchi come Villa Letizia a Barra o il De Simone qui a Ponticelli sono negati ai cittadini. E tanti genitori devono portare altrove i loro figli. La gente chiede di accorciare le distanze tra centro e periferia, anzi annullarle, sia geograficamente con i trasporti che socialmente ed economicamente, con politiche inclusive”.

“Da qui – ha spiegato – bisogna ripartire, garantendo l’ordinario, dalla pulizia delle strade all’uso degli spazi pubblici all’aperto, ai servizi sanitari di base sul territorio. Queste periferie sono state dimenticate per 35 anni dalla sinistra. Ora c’è bisogno di una svolta e questa possiamo darla solo insieme”. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.