NAPOLI, AL VOMERO SCALE MOBILI FERME E DEGRADO PARCO MASCAGNA: LA DENUNCIA

Parco Mascagna: altalena rotta

“Nella lunga telenovela che, da circa venti anni a questa parte, caratterizza il funzionamento, o meglio il malfunzionamento, delle scale mobili del quartiere partenopeo del Vomero, oggi è andata in onda l’ennesima puntata. Una storia che va assumendo contorni che hanno dell’incredibile e che lasciano perplessi e sbigottiti. Ci sarebbe da ridere se non ci fosse da piangere  – esordisce Gennaro Capodanno, presidente del Comitato Valori collinari, che fin da quando furono inaugurate, annota puntualmente tutte le tappe dell’emblematica vicenda -. Di recente finalmente, dopo quasi due mesi e mezzo che si era fermata, effettuati i lavori ai corrimani, finalmente la scala mobile denominata Scarlatti, aveva ripreso a funzionare. Si pensava a quel punto che i problemi, almeno per quest’impianto, fossero terminati. Invece nei giorni seguenti la scala mobile in questione è rimasta più volte chiusa, in particolare nelle ore serali.  Stamani infine risultavano chiuse sia la scala mobile Scarlatti che la scala mobili in via Cimarosa”.

“Ancora una volta – sottolinea Capodanno – si sono manifestate le veementi proteste e la rabbia dei residenti che devono raggiungere l’area di San Martino, con tanti anziani e massaie, sovente con pesanti borse della spesa o con problemi di deambulazione,  ma anche da parte di coloro, anche turisti, che si recano ad ammirare le bellezze della zona, che, con gli impianti fermi,  devono salire, sotto il sole, le non agevoli scale di piperno.

Lo stesso Capodanno denuncia anche lo stato di abbandono del parco Mascagna: “ad aggravare la situazione di degrado e d’abbandono del verde pubblico a disposizione dei napoletani, particolarmente sentita in questo periodo di caldo canicolare, contribuisce lo stato dei pochi parchi e giardini pubblici. Nell’ambito della municipalità collinare, che comprende i quartieri del Vomero e dell’Arenella, con circa 120mila residenti, oltre al parco della villa Floridiana, finisce nell’occhio del ciclone anche un’altra area a verde pubblico presente sulla collina partenopea, frequentata da tanti bambini accompagnati ma anche da numerose persone anziane. Si tratta del parco Mascagna, già conosciuto come giardini di via Ruoppolo, uno dei pochi spazi verdi a disposizione dei residenti, che purtroppo continua, nonostante le tante segnalazioni pervenute anche da parte di genitori preoccupati pure per la sicurezza dei propri figli,  a versare in uno stato di degrado e di abbandono”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.