NAPOLI, PAGANO RISPONDE SU IPOTESI CANDIDATURA. LA MAPPA DEI CENTRI SOCIALI ALLE COMUNALI

Giuseppe Manzo – Dopo dieci anni di amministrazione De Magistris i centri sociali arrivano in ordine sparso e divisi. O almeno lo sono quegli attivisti che per anni sono stati leadership delle esperienze di occupazione e autogestione sociale in città.

In questi giorni a sorpresa è il nome dell’attuale assessore Giovanni Pagano, a lungo attivista del laboratorio occupato Zer081 e poi sindacalista Usb, che alcuni giornali danno come candidato con il Movimento 5 Stelle. “Sono lusingato che il mio nome venga fuori – spiega Pagano – vuol dire che in questi 7 mesi qualcuno si è accorto del lavoro fatto. È vero che c’è un rapporto di amicizia con l’onorevole Gilda Sportiello ma non c’è altro, non c’è nessuna interlocuzione sulla mia candidatura. Per me resta la stima a de Magistris e non abiurerò mai su questa esperienza amministrativa né butterò fango per collocarsi altrove. Le mie scelte future saranno in continuità con il mio percorso politico ma non mi cospargerò il capo di cenere se fra 10 anni sarà da un’altra parte”.

Dopo un decennio in cui luoghi di attivismo politico e sociale hanno espresso un appoggio importante all’esperienza arancione da un altro centro sociale come Insurgencia sono uscite figure sia in consiglio comunale che in Giunta come Pietro Rinaldi (poi nominato capo gabinetto in Città Metropolitana), Eleonora De Majo (ex assessora alla Cultura e consigliera comunale), Laura Marmorale (ex assessora al Welfare), Ivo Poggiani ed Egidio Giordano (presidente e assessore terza municipalità).

Su questi nomi si rincorrono voci, più o meno confermate e smentite. C’è sicuramente un dato che rappresenta un aspetto interessante: quali percorsi intraprende una componente della sinistra radicale e di movimento dopo il tentativo “rivoluzionario” di Luigi de Magistris. Questi percorsi nuovi sono nel mirino di alcune aree che criticano aspramente l’ipotesi di alleanze o candidature all’interno del perimetro con il Pd, da quello campano di De Luca a quello nazionale.

Allo stato nessuno è candidato, almeno tra i nomi sopracitati. C’è sicuramente il tentativo di riconfermare Poggiani alla guida della terza municipalità con la coalizione Pd-M5S dopo l’annunciato accordo di D’Angelo con Manfredi: l’area di Insurgencia è da tempo vicina all’ex commissario Abc ed ex assessore al welfare. Per Eleonora De Majo la situazione è in stand by: la sua candidatura al Comune in alleanza con Dem e 5 Stelle è una scelta non semplice visto il percorso politico dell’ex assessora alla Cultura con il Laboratorio Insurgencia, anche se la riflessione è in atto.

Infine, c’è Potere al popolo che a Napoli vive soprattutto nell’esperienza dell’Ex Opg “Je so pazzo”: ha scelto di allearsi con Alessandra Clemente e con la coalizione che sostiene la candidata Dema. Per la prima volta Pap ha abbandonato “l’autonomia” e ha scelto di entrare in una coalizione con l’obiettivo di entrare in consiglio comunale. Intanto ha anche annunciato l’ingresso del primo parlamentare nel partito: l’ex senatore M5S Matteo Mantero, eletto già nel 2013 nella circoscrizione Liguria.

Nella sinistra radicale e di movimento il dibattito è aperto, una riflessione su come i luoghi dell’alternativa, dell’antagonismo politico e dei centri sociali abbiano scelto forme di “municipalismo” e di alleanze politiche impensabili solo qualche anno fa: servono lenti lontane dal ‘900 e dalla concenzione “autonomista” anni ’70 per capire come una generazione di attivisti stiano provando a diventare classe dirigente politica, sindacale e istituzionale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.